Playoff I Categoria, il Petrosino spreca troppo e l’Accademia vince nel finale

I giallorossi dominano per molti tratti il match e sconfitti per un errore nel finale. L’amarezza di mister Ingargiola

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
09 Maggio 2022 09:56
Playoff I Categoria, il Petrosino spreca troppo e l’Accademia vince nel finale

Abbiamo sprecato molto e pagato per un errore nel finale. Siamo stati superiori agli avversari”. Questo il commento amaro del tecnico dell’Asd Petrosino 1969, Sandro Ingargiola, al termine della finale playoff di I disputata ieri pomeriggio e che ha visto la vittoria per 2-1.

Una sconfitta amara per il Petrosino che ha avuto diverse occasioni da rete giocando un’ottima partita. Pubblico delle grandi occasioni al “Roberto Sorrentino” di Trapani, circa un migliaio di spettatori per lo spareggio fra la seconda e la terza classificata a chiusura nel Campionato di I Categoria. (in foto copertina le due squadre prima del calcio d'inizio). 

La cronaca. Prima palla gol per i padroni di casa: al 7’ palla in profondità di Seculini che sul primo palo trova Nolfo il quale però commette fallo. Buonissimo l’atteggiamento del Petrosino che al 13’ sfiora il vantaggio con Impeduglia a tu per tu con il portiere Mistretta, bravo a restare in piedi fino all’ultimo. Ancora il numero dieci giallorosso pericolosissimo in contropiede al 23’: Impeduglia rientra sul destro ma spedisce a lato sprecando una colossale occasione. Alla mezz’ora vantaggio dell’Accademia Trapani: fallo in area di La Spisa su Nieto, dal dischetto si presenta Nolfo che spiazza Rustico.

Nella ripresa il Petrosino continua a fare la partita cercando il pareggio: al 50’ il difensore Cammareri salva quasi sulla linea di porta; nell’azione successiva Giacalone colpisce di testa mandando la sfera a lato di pochi centimetri. Al 68’ si rinnova il duello Impeduglia-Mistretta e lo vince l’estremo difensore trapanese riprendendo la posizione dopo l’accenno di uscita: respinto a lato il tentativo di pallonetto. All’82’ però arriva il pareggio del neo entrato Sellitto con una bell’azione combinata dai giallorossi: Sellitto sfodera un potente destro che si insacca fra palo e portiere.

All’88’ arriva però la beffa per il Petrosino: Cosenza raccoglie sotto porta un assist di Castiglione, nella circostanza grande disattenzione della difesa giallorossa che si fa sorprendere proprio sul finale. Al triplice fischio è tripudio al Sorrentino con L’Accademia che festeggia davanti ai suoi tifosi; i trapanesi approdano al triangolare con le vincenti degli altri due gironi siciliani. Grande rammarico invece fra i giocatori, lo staff e la dirigenza del Petrosino per le occasioni sprecate.

Il calcio è questo –ha sottolineato mister Ingargiola- loro non hanno tirato in porta, hanno vinto grazie ad un rigore e ad un nostro errore allo scadere. Paghiamo la giornataccia degli attaccanti altrimenti sarebbe stata la stessa partita con il Custonaci, in quell’occasione abbiamo capitalizzato tutte le occasioni. Mi tengo comunque la prestazione ma il verdetto è stato amaro. Ora attendiamo la semifinale di Coppa con il Vizzini

Accademia Trapani 2 - 1 Petrosino 1969

Marcatori: 31’ Pt. Nolfo (rig); 37’ St Sellitto, 43’ St. Cosenza

Accademia Trapani: Mistretta, Cammareri, Parisi, Graziano, Culcasi N., Culcasi S. (24’ St. Minaudo), Seculini (24’ St. Cosenza), Gambicchia, Nolfo, Agnello, Nieto (11’ St. Castiglione). A disp.: Giacalone, Tosto, Riggio, Minaudo, Basciano, La Francesca, Cosenza, Candela, Castiglione. Allenatore: Amoroso

Petrosino: Rustico, La Spisa (33’ St. York), Gancitano, Cenciarelli, Siragusa, Quinci D., Giacalone, Sparacia (30’ St. Sellitto), Amodeo, Impeduglia, Tilotta. A disp.: Lentini, Fusinato, Sellitto, Asaro, Altamura, Quinci V., York, Manneh. Allenatore: Ingargiola.

Arbitro: Polizzotto della sezione di Palermo. Assistenti: Cracchiolo e Valenti della sezione di Palermo.

Note: Ammoniti Parisi, Nolfo, Graziano.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza