Domani prima seduta del consiglio comunale. Gancitano in pole per la presidenza, outsiders Diadema ed Ingargiola. Caruso capogruppo di “Liberi”.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
26 Giugno 2014 13:38
Domani prima seduta del consiglio comunale. Gancitano in pole per la presidenza, outsiders Diadema ed Ingargiola. Caruso capogruppo di “Liberi”.

Tre degli assessori della Giunta Cristaldi hanno rassegnato le proprie dimissioni da consiglieri comunali. Si tratta di Silvano Bonanno (nominato vicesindaco), Vito Vassallo e Pasqua (detta Adele) Spagnolo.

Senza necessità di surroga, al loro posto entrano, in Consiglio comunale i primi risultanti in graduatoria nelle rispettive liste e cioè: Tonia Pernice, Giuseppe Di Gregorio e l'ex assessore Pietro Ingargiola.

Ma ecco come sarà composto il Consiglio comunale. Partiamo dalle tre liste che hanno sostenuto il sindaco Nicola Cristaldi e che con la sua elezione avranno la maggioranza con 18 consiglieri comunali. Lista "Liberi": Vito Gancitano, Tonia Pernice, Joselita D'Annibale, Stefania Marascia, Giacomo Caruso, Viviana Impeduglia, Giuseppe Tumbiolo, Giorgio Randazzo. Sei consiglieri della lista "Osservatorio Politico": Luigi Firenze, Rosaria Provenzano, Antonino Zizzo, Vito Foderà, Nicola Norrito, Isidonia Giacalone.

Infine quattro della lista "Futuristi": Pietro Ingargiola, Giuseppe Giacalone, Emanuela Alagna, Giuseppe Di Gregorio. Gli altri dodici consiglieri eletti sono: Nicolò La Grutta (M5S), Teresa Diadema e Giacomo Mauro (Pd), Valeria Alestra (Riformisti-Udc), Francesco Foggia e Giovanni Iacono Fullone (Insieme si può), Antonino Gaiazzo e Matteo Bommarito (Libera Intesa), Pasquale Safina (Voci Democratiche), Antonino Arena (Mazara nel Cuore), Giacomo Cangemi (La Svolta), Andrea Burzotta (Socialisti per Mazara).

Domani 27 giugno, alle 18, la prima seduta del nuovo consiglio comunale. A dirigere la seduta sarà il primo dei consiglieri eletti, cioè Vito Gancitano (in foto 1) della lista Liberi che ha ottenuto 726 voti. L'ordine del giorno della seduta prevede: giuramento ed insediamento dei consiglieri comunali neo eletti, giuramento del sindaco.

Si procederà all'elezione del presidente del consiglio comunale e del suo vice. In questo ambito si fanno già le prime ipotesi che vedono in pole position lo stesso Vito Gancitano come presidente e Teresa Diadema (foto 2) quale suo vice; potrebbe anche esserci un rovesciamento di ruoli con la Diadema presidente che potrebbe essere tolta dall'imbarazzo nel dovere fare opposizione in gruppo del Pd peraltro inesistente numericamente.

 

 

Outsider di lusso per la presidenza è l'ex assessore allo sport Pietro Ingargiola (foto 3) che vista la sua esperienza e la mancata riconferma nella Giunta potrebbe ricevere tale investitura.Nel corso della seduta vi sarà anche la presa d'atto del nuovo Consigliere comunale aggiunto, cioè il tunisino Mohamed Soualmia la cui elezione, avvenuta lo scorso 1 giugno, ha suscitato molte polemiche fra la comunità immigrata mazarese.

Nel frattempo Giacomo (meglio conosciuto come Giampaolo) Caruso (foto 4)è stato nominato capogruppo consiliare di "Liberi".

Francesco Mezzapelle

26-06-2014 15,30

{fshare}

In evidenza