Coronavirus in Sicilia, Musumeci: «Se i contagi aumentano, si chiude»

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
07 Agosto 2020 21:00
Coronavirus in Sicilia, Musumeci: «Se i contagi aumentano, si chiude»

Se i contagi da coronavirus aumenteranno, la Sicilia potrebbe nuovamente chiudere. È questo l’ultimo avvertimento del Presidente della Regione Nello Musumeci, fatto oggi a Caltanissetta. La Sicilia, al momento, è la regione con l’indice Rt – 1.62 – più alto in Italia. Oggi sono stati registrati 12 nuovi contagi sulla nave quarantena Gnv Azzurra. Otto nuovi casi, invece, si contano a Ragusa. «Si tratta – ha detto l’Assessore alla Salute, Ruggero Razza – dei migranti che, giunti in Sicilia, erano stati poi inviati a Bari per poi essere riportati nuovamente indietro nell’isola, a Pozzallo».

Nel frattempo, sono stati anche chiusi alcuni esercizi commerciali che non rispettavano le norme di prevenzione e cautela e Musumeci, con le forze dell’ordine, non esclude di chiuderne altri nei prossimi giorni. «Rinnovo l’appello a tutti – ha dichiarato il Presidente Musumeci – per poterci godere questa estate in relax ma con qualche piccolo sacrificio. La mascherina, il distanziamento, mantenere un metro di distanza, penso che sia il minimo per evitare di fare concorrenza alle Regioni del Nord in termini di coronavirus.

Siamo stati così bravi per tre mesi con la linea della fermezza e del rigore. Credevo di poter avere fiducia nella responsabilità dei siciliana e non vorrei ricredermi».

In evidenza