Riprese le attività del progetto "Ci siamo!" nel quartiere "Mazara 2"

Le azioni progettuali sono coordinate dall'Opera di Religione Mons. Gioacchino Di Leo con la collaborazione del Comune

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
22 Ottobre 2021 09:36
Riprese le attività del progetto

E' ripreso nei primi giorni di questo mese, nel quartiere "Mazara 2" di Mazara del Vallo, il progetto di animazione socio-culturale "Ci siamo!". Le azioni progettuali sono coordinate dall'Opera di Religione Mons. Gioacchino Di Leo con la collaborazione del Comune di Mazara del Vallo - vi è in corso un protocollo d'intesa con l'amministrazione comunale -, della Diocesi di Mazara (con il contributo dei fondi dell'8Xmille alla Chiesa Cattolica), delle Sorelle della Misericordia di Verona e con la parrocchia Sant'Antonio di Padova. 

Nei locali parrocchiali si svolgono le attività di doposcuola (da lunedì a giovedì) per ragazzi delle elementari e delle medie, incontri socio-ricreativi settimanali per adulti, gite mensili socio-culturali nelle varie città (giovedì prossimo si realizzerà quella a Castellammare del Golfo). A breve inizierà il laboratorio musicale per minori per imparare a suonare la tastiera, la chitarra ed alcuni strumenti a percussione. Periodicamente inoltre sono previsti alcuni momenti assembleari con gli abitanti disponibili del quartiere - denominati "Ci interessa!" - per discutere sulle varie problematiche socio-economiche e per presentare delle proposte concrete al Sindaco. 

Oggi 22 ottobre, alle ore 18.30, si terrà nel salone parrocchiale il primo appuntamento con la presenza del dott. Salvatore Quinci, Sindaco di Mazara del Vallo. A breve ricomincerà ad essere presente nella parrocchia una assistente sociale del Comune per ascoltare le diverse richieste dei cittadini. Sono invitati a "dare una mano" al progetto "Ci siamo!" persone di buona volontà ed enti/associazioni che credono nella solidarietà e nel "fare gruppo" per affrontare meglio le questioni e le emergenze sociali. 

Per info: don Francesco Fiorino, tel. 393.9114018

In evidenza