Piazza Regina: lavori a rilento ed errori progettuali da correggere? Chi paga?

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
22 Giugno 2015 08:38
Piazza Regina: lavori a rilento ed errori progettuali da correggere? Chi paga?

Secondo i tempi indicati dal Comune i lavori di riqualificazione di piazza Regina si dovrebbero concludere entro agosto (180 giorni a partire dal 10 febbraio quando il Comune ha annunciato l’inizio dei lavori) ma questi vanno a rilento e si allungheranno anche, chissà, per la necessità di una variante al progetto per le diverse criticità riscontrate nel progetto?

Ancora dal Comune nessuna nota ufficiale circa la modifica dello stesso progetto che così come attuato presenta molte perplessità alcune di queste sollevate anche in Consiglio comunale dal M5S attraverso un’interrogazione scritta che però non ha trovato (come tante altre) nessuna risposta.

Non crediamo che chi ha redatto il progetto abbia pensato quelle sporgenze che prevedono posteggi a spina di pesce (vedi foto n.1) ma che invadono eccessivamente la strada creando ingorgo e impedimenti al traffico veicolare già intenso nella zona vista la vicinanza del mercato del pesce e l'accesso verso il quartiere Trasmazaro.

Non crediamo che chi ha redatto il progetto non abbia previsto una rampa di accesso (vedi foto n.2) in modo tale da consentire ai diversamente abili di proseguire agevolmente il percorso che va dal marciapiedi di via Gian Giacomo Adria (dotato di apposito scivolo) sino al nuovo basolato di piazza Regina dove peraltro vi è una farmacia.

Ci chiediamo:  Il progetto verrà corretto? E queste eventuali correzioni non graveranno forse sul bilancio e quindi sulle casse comunali, in altri termini non saranno ancora i cittadini a pagare? Inoltre: i ritardi e l'attuale disagio per la viabilità non creano danni economici al proprietario dello storico chiosco gelati in considerazione delal stagione estiva dove l'afflusso di clienti sarebbe maggiore?  

Ricordiamo. Il progetto, elaborato su incarico dell’Amministrazione Comunale dall’architetto Rita Latino dell’ufficio tecnico comunale, prevede, in particolare: la dismissione del distributore di carburante e dell’immobile ivi adiacente ove prima vi era l’edicola; lo spostamento, sempre nella stessa piazza, del chiosco gelati; l’innalzamento di gran parte della Piazza a livello dell’attuale marciapiede con la realizzazione di una parziale pavimentazione con basolato siciliano, la collocazione di panchine e la realizzazione di due rampe di accesso per portatori di handicap (una sarà quella provenendo da via G.Adria? Se si, perché non ancora realizzata?).

Sarà inoltre realizzata una rampa di accesso alla via del Pescatore e aree di parcheggio. L’importo complessivo dell’appalto è di € 170.129,04 Iva esclusa di cui € 146.501,42 per lavori soggetti a ribasso. Ad eseguire i lavori la ditta Rubino & Genna s.n.c. di Marsala che si è aggiudicata la gara con un ribasso del 33,44%.

Francesco Mezzapelle

22-06-2015 10,30

{fshare}

In evidenza