Expo 2015, “Non facile” la gara per servizio di promozione dell’immagine del Comune.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
14 Maggio 2015 17:36
Expo 2015, “Non facile” la gara per servizio di promozione dell’immagine del Comune.

La commissione di gara composta dai funzionari comunali ed architetti Antonia Russo ed Alberto Ditta, hanno affidato –lo si evince dal verbale di gara redatto ieri 13 maggio- la promozione dell’immagine del Comune di Mazara del Vallo e dei prodotti del patrimonio culturale eno-gastronomico del territorio a Expo 2015. Il servizio è stata aggiudicato ad “Italian television network”, si tratta dell’unica offerta pervenuta in merito all’avviso pubblico del 30 marzo scorso (pubblicato dal 31 marzo al 7 aprile) a seguito della Delibera di Giunta n.42 del 27 marzo scorso (vedi foto n.3). Italian television network Srl ha offerto un ribasso dello 0,99%, rispetto a una base d’asta di 28 mila euro, cifra derivante dal corrispettivo annuale della tesoreria comunale presso la Banca Carige.

Il Network romano, il cui legale rappresentante è Roberto Onofri, ha dovuto rispondere ad alcune richieste informative da parte della stessa Commissione di gara che si era riunita per la prima volta il 21 aprile. In particolare il concorrente aveva prodotto una dichiarazione sul lavoro svolto nell’ultimo triennio per servizi analoghi per un importo complessivo di 32.000 euro “indicando –si legge nel verbale- come tecnici due soggetti che, apparentemente non fanno capo alla stessa ditta Italian Television Network Srl.

Così il Presidente di gara, l’arch. Antonia Russo, per fugare ogni dubbio, prima di sospendere la seduta del giorno successivo (22 aprile) ha proposto di interpellare (con il cosiddetto soccorso istruttorio) legale rappresentante della ditta concorrente per acquisire ulteriore dichiarazione da cui si evinca il soggetto o i soggetti che hanno svolto la predetta prestazione e in che misura percentuale hanno concorso alla medesima.

La seduta è stata così aggiornata al 5 maggio quando a titolo probatorio la ditta ha presentato una fattura dei servizi resi per un importo di 32.000 euro (esclusa iva) “senza precisare –si legge nel verbale di gara- se tale prestazione è stata svolta in collaborazione o meno di altre ditte ovvero svolta esclusivamente da personale interno dipendente dalla stessa società concorrente, così come cosi come dichiarato dal concorrente nella dichiarazione sostitutiva resa ai semi del D.P.R.

n.445/2000 circa le prestazioni svolte nel triennio precedente e, in particolare, dal 04/06/2014 al 31/12/2014, ove sono indicati i tecnici facenti direttamente capo al concorrente tra cui figura la Sig.ra Giuseppa Adamo, director di Aurea L&G Trading. LTD. L’arch. Russo ha ritenuto non esaustiva la documentazione prodotta in soccorso istruttorio in quanto il concorrente “non chiarisce se la citata Giuseppa Adamo risulta tra il personale interno oppure costituisce oggetto esterno che ha fornito una collaborazione nell'espletamento della prestazione di servizio di cui alla fattura citata”.

Così l’arch. Russo ha chiesto ulteriore ricorso al soccorso istruttorio richiedendo una specifica dichiarazione, da produrre entro e non oltre cinque giorni in cui il concorrente attesti in che rapporto la Adamo, nella qualità di director di Aurea L&G Trading LTD, ha partecipato al servizio, cioè se ha svolto la sua parte di prestazione come dipendente della Italian Television Network srl oppure se ha collaborato con la predetta in forma autonoma (come Aurea L&G Trading LTD) e, in quest'ultimo caso, in quale misura percentuale ha inciso Ia sua collaborazione nell'importo complessivo del servizio reso di cui alla fattura trasmessa.

Ricordiamo che l’arch. Russo conosce bene la Aurea L&G Trading LTD (società che ha sede a La Valletta, Malta, e che fra i suoi partner, lo si evince dal sito, ha la stessa Italian Television Network) che ha collaborato in questi mesi con il Comune avendo fra l’altro ricevuto (vedi la determina del dirigente del III Settore, la n. 313 del 22 aprile 2015) 12.800 euro per servizi forniti ad otto aziende mazaresi partecipanti all’evento “Foodex Japan 2015” tenutosi a Tokyo in Giappone dal 3 al 6 marzo 2015.

Le aziende per la partecipazione all’evento hanno potuto usufruire di un contributo pro-capite massimo di 1600 euro Iva compresa; responsabile del procedimento è stato lo stesso arch. Antonella Russo). (vedi foto n.2 in occasione incontro con le aziende partecipanti a Foodex: da sx arch. Antonella Russo, l’Assessore Attività Produttive Vito Vassallo, il consulente dell’Amministrazione avv. Laura Carbone e Giuseppa Adamo).

Tornando alla gara in questione, la Commissione torna a riunirsi, sempre nei locali del III Settore del Palazzo dei Cavalieri di Malta, il 13 maggio. L’arch. Russo acquisisce la risposta pervenuta da parte della ditta concorrente che, in riferimento alle prestazioni svolte nel triennio precedente e documentate dalla dichiarazione sostitutiva allegata all’offerta, la partecipazione di Giuseppa Adamo nella qualità di director di Aurea L&G Trading. LTD, si è limitata ad una mera consulenza specialistica che ha inciso solo il 5% dell’importo totale della fattura. In base a tale comunicazione il Presidente di gara, l’arch. Russo, ha dato atto che il concorrente ha i requisiti prescritti nel bando e pertanto ha potuto procedere all’apertura dell’offerta economica e all’aggiudicazione della gara alla Italian Television Network.

Francesco Mezzapelle

14-05-2015 19,30

{fshare}

In evidenza