Aree raccolta rifiuti. Iniziata la raccolta degli ingombranti e pronti a partire con la differenziata

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
05 Aprile 2016 12:24
Aree raccolta rifiuti. Iniziata la raccolta degli ingombranti e pronti a partire con la differenziata

“Abbiamo provveduto a bonificare l’intera area di Via Salvemini da un cumulo indiscriminato di rifiuti che si era venuto a creare in questa vasta zona. Eserciteremo maggiori controlli e nello stesso tempo provvederemo a trasformare questa area in un luogo dove i cittadini, coadiuvati da apposito personale, potranno depositare i rifiuti ingombranti e i rifiuti provenienti dalla potatura in degli appositi scarrabili". Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo, on Nicola Cristaldi, nel corso di un sopralluogo nell’area di Via Salvemini, individuata dalla Pubblica Amministrazione quale area per la raccolta di rifiuti ingombranti e per i rifiuti derivanti da potature.

L’area sarà presidiata da apposito personale che coadiuverà i cittadini a scaricare i rifiuti.

E’ possibile procedere al deposito di tali materiali dal lunedì al sabato dalle 09,00 alle 15,00 e dalle 16,00 alle 22,00. Sarà poi compito della ditta incaricata del servizio procedere allo smaltimento.

Oltre l’area di Via Salvemini, l’Amministrazione Comunale ha individuato ulteriori punti dove saràpossibile portare i rifiuti differenziati (carta, vetro, plastica).

Gli EcoPunti dove sarà possibile conferire i rifiuti differenziati sono: Stadio Comunale, via Ferrovia, via Salemi, Via Castelvetrano (angolo via Toniolo), via Napoli (Bocca Arena), Via Volturno (slargo Giusy Stassi), via Beato Padre Giacomo Cusmano, via Val di Noto (di fronte Poste), Via Guido D’Orso, Piazza Tre Valli.

E’ possibile portare i rifiuti per la differenziata negli ecopunti dal lunedì al sabato dalle 06,00 alle 12,00 e dalle 16,00 alle 22,00.

La raccolta degli ingombranti per le vie cittadine è già iniziata mentre da lunedì 11 Aprile, saranno attivati tutti i servizi previsti dal'ordinanza.

Comunicato stampa

05/05/2016

{fshare}

In evidenza