Mazara, musica e solidarietà al Lido “La Spiaggetta”

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
30 Agosto 2017 10:24
Mazara, musica e solidarietà al Lido “La Spiaggetta”

Una serata speciale all’insegna della buona musica organizzata da Marco e Vittoria Tumbiolo ha visto la partecipazione di numerosi giovani che, con un piccolo gesto di solidarietà, hanno contribuito a sostenere il progetto “Una palestra per Mazara 2”.I fratelli Tumbiolo, già a Capodanno, avevano sperimentato la formula presso il locale “Principe di Granatelli”, un’altra elegante serata a fini benefici, unendo il divertimento alla solidarietà a favore dell’Associazione “Movimento per la vita”.Questo evento estivo invece è stato organizzato magnificamente, in collaborazione con Massimo Fazio ed il suo team nella splendida cornice del lido “La Spiaggetta” di contrada Boccarena, a favore di un importante progetto sostenuto dal Rotary Club di Mazara che prevede l’attrezzamento e la gestione della palestra della sezione distaccata di Mazara 2 della scuola media “Luigi Pirandello”; consentirà ai ragazzi di periferia di praticare sport rigorosi e altamente formativi, come kick-boxing e arti marziali.Il Presidente del Club Rotary di Mazara del Vallo, Ing.

Vincenzo Montalbano Caracci, ha ringraziato Marco e Vittoria Tumbiolo ed il patron del lido “La Spiaggetta” per l’organizzazione dell’evento volto a promuovere un progetto di inclusione, attraverso lo sport quale strumento di prevenzione della devianza giovanile: “Il progetto “Il Rotary per Mazara 2” –ha spiegato- nasce dall’esperienza di ciò che già si è realizzato nel quartiere di Scampia a Napoli e non solo. Il Club ha voluto accogliere la richiesta di aiuto di molte madri, predisponendo un progetto rivolto a ragazzi tra i 6 e i 14 anni, progetto che mira a dare una possibile soluzione ai problemi innescati dalla devianza giovanile.

L’attività sportiva, intesa sia come stile di vita salubre sia come esperienza comunitaria, favorisce –ha concluso Montalbano Caracci- la maturazione della personalità nel rispetto degli altri e l’educazione all’impegno sociale e civile.”.

Comunicato Stampa30/8/2017{fshare}

In evidenza