Mazara, il Commissariato di P.S. effettua controlli straordinari del territorio

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
27 Febbraio 2015 12:25
Mazara, il Commissariato di P.S. effettua controlli straordinari del territorio

Durante l’arco della giornata di ieri, 26 febbraio 2015, si sono svolti una serie di servizi straordinari di controllo del territorio, effettuati dal Commissariato di P.S. di Mazara del Vallo in sinergia con personale del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo e della Sezione di Polizia Stradale di Trapani.

È stato aggredito il fenomeno dell’illegalità sotto vari profili. Innanzitutto è stata rivolta grande attenzione al controllo del territorio, attraverso la predisposizione di svariati posti di controllo nei punti nevralgici del centro cittadino. La relativa attività ha condotto al controllo di 50 veicoli, con la conseguente identificazione di 75 soggetti.

Parallelamente, sono stati eseguiti diffusi controlli su strada volti a contrastare le violazioni al codice della strada. In tale contesto sono state elevate 17 contravvenzioni per violazioni amministrative, per un ammontare complessivo delle relative sanzioni di circa 3.000,00 euro, con il contestuale sequestro amministrativo di un ciclomotore.

Grande attenzione è stata prestata anche al controllo dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale in regime di detenzione domiciliare. Nel medesimo contesto è stato deferito alla competente A.G., in stato di libertà, un soggetto per il reato di guida senza patente perché mai conseguita, ex art. 116, commi 15 e 17, del C.d.S.

Nella circostanza, si è, peraltro, avuta conferma del preoccupante trend relativo alla sempre crescente diffusione del fenomeno dei veicoli che circolano totalmente sprovvisti della copertura assicurativa obbligatoria.

È stata, inoltre, posta in essere una ragionata attività di repressione dei reati, specie contro il patrimonio, che ha condotto all’arresto di un cittadino tunisino di 22 anni, residente a Mazara del Vallo, colto nella flagranza del reato di tentato furto pluri – aggravato di un’autovettura, di cui agli artt. 624 e 625, comma 1, numeri 3 e 7, del codice penale. Nello specifico, il soggetto è stato notato da personale di pattuglia mentre stava tentando di asportare un’autovettura parcheggiata in questo lungomare Mazzini.

Subito bloccato dagli operatori, lo stesso è stato arrestato in flagranza e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

Comunicato stampa 

27-02-2015 13,00

{fshare}

In evidenza