Mazara, democrazia partecipata: al via la consultazione pubblica

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
19 Agosto 2017 08:52
Mazara, democrazia partecipata: al via la consultazione pubblica

“Dopo la positiva esperienza avviata per la prima volta lo scorso anno che ha portato al finanziamento di tre progetti di democrazia partecipata scelti direttamente dalla cittadinanza con lo slogan ‘Propongo…scelgo…realizzo”, la Giunta Municipale ha avviato per l'anno 2017 l’iter per destinare il 2 per cento della somma trasferita dalla Regione a titolo di compartecipazione al gettito regionale Irpef, circa 35 mila euro, per il finanziamento di un progetto che sarà scelto ancora una volta direttamente dai cittadini, attraverso una consultazione pubblica che vedrà protagonisti gli studenti delle quinte classi superiori cittadini e che sarà attuato dall’amministrazione comunale”.

Lo ha detto l’Assessore comunale al Bilancio Vito Billardello, annunciando che la Giunta municipale ha approvato la deliberazione “Art.6, comma 1,L.R. n.5/2014-Spendibilità 2% della somma trasferita dalla Regione a titolo di compartecipazione al gettito regionale dell'Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) attraverso forme di democrazia partecipata”.

Con la pubblicazione, a decorrere da domani dell'Avviso di consultazione pubblica ed allegato schema di domanda si avvia lo strumento di democrazia partecipata per l'anno 2017, per la presentazione di una o più proposte progettuali da parte di cittadini singoli o associati, per l’acquisto di beni e servizi.

Entro 60 giorni dalla data di pubblicazione dell’avviso, cioè entro il 18 ottobre 2017, i cittadini, singoli e/o associati, potranno presentare al Comune una o più proposte progettuali, compilando una scheda allegata all’avviso, nella quale vanno riportati i dati anagrafici o associativi dei soggetti proponenti, il tiolo ed una descrizione della proposta progettuale, obiettivo e destinatari della proposta stessa e spesa prevista.

La trasmissione delle proposte progettuali indicate nelle schede potrà avvenire via pec (protocollo@pec. comune,mazaradelvallo.tp.it) a mezzo raccomandata o direttamente presso il protocollo comunale dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13.

Tutte le proposte presentate saranno istruite dalla segreteria generale e l’amministrazione sceglierà tre di queste, sottoponendole alla valutazione finale degli studenti delle quinte classi superiori della Città che saranno chiamati ad esprimersi come avvenuto lo scorso anno nell’aula consiliare.

Nel corso della prima esperienza di democrazia partecipata gli studenti, culminata con la consultazione svoltasi il 10 novembre nell’Aula consiliare, gli studenti degli Istituti Superiori cittadini hanno scelto il progetto dell’Associazione Diabetici Mazara per la realizzazione “Centro Polifunzionale ADIM per la prevenzione e cura del diabete” risultato vincitore e destinatario di 10.337 euro. Sulla base di un ricalcolo del gettito Irpef da destinare allo strumento della democrazia partecipata è risultata una ulteriore disponibilità di circa 24 mila euro che sono distribuiti tra tutti e tre i progetti in competizione: al progetto dell’Adim sono stati destinati ulteriori 4.746,77 euro per un totale di 15.123,77 euro; 10 mila 199,20 euro sono stati destinati al progetto “Anche tu sei la protezione civile” proposto dall’Associazione Giva (gruppo internazionale volontari arcobaleno) per l’acquisto di un sofisticato gruppo elettrogeno di ultima generazione; 10 mila euro sono stati destinati infine al progetto “ Per un museo della città” proposto dall'Istituto Euroarabo di Mazara.

Ora il via alla consultazione 2017 di democrazia partecipata! La delibera di Giunta è già pubblicata all'albo pretorio online mentre l'avviso pubblico con allegato lo schema di domanda sarà in pubblicazione da domani.

Comunicato stampa19/8/2017{fshare}

In evidenza