Luminarie anche quest’anno solo nel centro storico? Un noleggio più alto rispetto agli anni scorsi e per meno giorni.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
08 Dicembre 2015 12:06
Luminarie anche quest’anno solo nel centro storico? Un noleggio più alto rispetto agli anni scorsi e per meno giorni.

Attraverso una nota ieri la Giunta Cristaldi ha annunciato l’affidamento del servizio di noleggio, installazione, montaggio, smontaggio e manutenzione dell’illumi- nazione artistica “Natale 2015” per il periodo che va dal 12 dicembre 2015 all’8 gennaio 2016, in diverse vie del centro urbano.

Dopo una procedura negoziale con l’Amministrazione il servizio sarà espletato non da un’azienda mazarese ma dall’azienda di Palermo “Ribaudo Pietro” con forte ribasso, 46% sull’importo a base d’asta di 39.625 euro (oltre Iva); insomma le luminarie artistiche sono costate quest’anno poco più di 18.000 euro.

L’Amministrazione Comunale di Mazara del Vallo renderà noto entro fine settimana il dettaglio delle strade interessate al montaggio delle luminarie che –così si legge nella nota del Comune- sarà ampliato rispetto alla previsione iniziale.

Non si comprende il perchè quest’anno l’importo a base d’asta fissato dall’Amministrazione Cristaldi sia salito di quasi 10.000 euro considerando anche che il servizio inizia il 12 dicembre e non l’8 dicembre, quindi neanche un mese. Lo scorso anno infatti il dirigente del III settore Stefano Bonaiuto, a seguito della presentazione di quattro offerte, affidò il servizio, dal 8 dicembre all'8 gennaio, alla mazarese Gesaf srl che offrì un ribasso pari a 8.595,67 sull'importo a base d'asta di 30.000 euro e quindi con l'importo netto di 14.604,33 oltre iva del 22%. Si spera che vengano utilizzate al meglio le somme a disposizione dell'Amministrazione al netto del ribasso d'asta. 

Non si comprende inoltre il perché l’Amministrazione Cristaldi, già nel precedente mandato, abbia optato per il noleggio delle luminarie ogni anno invece di un loro acquisto definitivo. Ricordiamo che la precedente Amministrazione Macaddino spese circa 40.000 euro per l’acquisto di luminarie che durarono ben sette anni; a quanto pare dopo il 2009, dopo l’insediamento dell’Amministrazione Cristaldi, non furono considerate adeguate, quelle luminarie apparivano molto più gradevoli rispetto a quelle installate negli ultimi anni. Eppure ad occuparsi delle luminarie già nelle precedenti Amministrazioni è stato sempre il responsabile comunale dell’Ufficio “Pubblica Illuminazione” e cioè il geom. Salvatore Ferrara.

Come se non bastasse, le luminarie noleggiate lo scorso anno sembravano molte "ridotte", vedi ad esempio la ridotta illuminazione degli alberi del lungomare, appena una decina, rispetto a quella degli anni passati. Negli ultimi anni ecco dove installate le luminarie: Via Vittorio Veneto (vedi foto relativa al 2014), Corso Umberto I, Via San Giuseppe, Piazza della Repubblica, Via SS. Salvatore, Via Garibaldi, Via Porta Palermo, Via XX Settembre, Piazza Plebiscito, Via Plebiscito e Via Carmine.

Infine si spera che effettivamente -come annunciato dall’Amministrazione- le luminarie (vista la maggiore spesa a fronte di un periodo minore rispetto agli anni scorsi) siano estese anche in alcuni quartieri periferici. Chissà ci chiediamo –lo abbiamo anche fatto lo scorso anno- che il Natale in quanto "festa della luce" possa essere l'occasione per portare luce in alcuni quartieri che appaiono sempre più lasciati al proprio destino, pensiamo a Mazara Due e Borgata Costiera (molti i disagi anche in questo quartiere ove spesso di sagre organizzate a fini meramente elettorali).

Speriamo ovviamente che alcune luminarie possano essere collocate nel quartiere di Mazara Due; ciò rappresenta un atto dovuto per la dignità dei cittadini residenti di quel quartiere dove molte strade sono al buio tutto l’anno. La mancata illuminazione del popoloso quartiere di Mazara Due (a partire della via Archi, strada che collega il quartiere alla Città che proprio per la mancanza di luce è spesso teatro di incidenti) è collegata all'annoso problema del furto di cavi di rame che attanaglia l'intero territorio. Perché in alcune strade dove avvenuti i furti di rame l'illuminazione è stata ripristinata ed invece in alcuni quartieri e vie ancora l'Amministrazione non è intervenuta? Siamo certi che se il furto dei cavi di rame riguardasse la centralissima Corso Umberto I l'illuminazione sarebbe ripristinata immediatamente.

La collocazione di qualche luminaria in ogni quartiere diverso dal centro storico sarebbe un gesto simbolico a testimoniare la vicinanza dell’Amministrazione comunale a tutti i cittadini mazaresi. Speriamo che l’Amministrazione accolga questa richiesta.

Francesco Mezzapelle

08-12-2015 13,00

{fshare}

In evidenza