Inseguimento di un tir concluso nel tratto mazarese della Ss115. Il mezzo era stato “requisito” a Palermo

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
24 Aprile 2015 11:55
Inseguimento di un tir concluso nel tratto mazarese della Ss115. Il mezzo era stato “requisito” a Palermo

Un inseguimento che si è concluso a Mazara del Vallo, quello che ha impegnato diversi uomini e mezzi delle forze dell’ordine che hanno bloccato un autoarticolato proveniente da Palermo. Ancora le notizie sono sommarie ma sembra che il mezzo sia stato assalito questa mattina da uno o più uomini all’interno del porto di Palermo.

Il malvivente (o i malviventi) avrebbe sequestrato anche l’autista intimandolo a dirigersi verso l’A29 in direzione Mazara del Vallo. Subito è scattato l’allarme e le forze dell’ordine con vari mezzi, fra i quali anche un elicottero. L'autoarticolato, proveniente dalla Campania e trasportante del pesce, è stato intercettato e bloccato dopo la sua uscita dall’A29 in un tratto della Ss115 in direzione Marsala. Precisamente il punto dell’arresto del mezzo grazie all’azione dei carabinieri è avvenuto dopo l’incrocio con la via Marsala, sul viadotto sul fiume Mazaro prima di arrivare all’ingresso della sopraelevata.

Sul luogo sono stati vissuti momenti di grande concitazione con l’arrivo perfino di un autoambulanza, sembra in soccorso dell'autista, un casertano, colto da un malore. Il traffico è rimasto bloccato per qualche ora in quel punto nodale della Ss115. Non si sa però se i malviventi autori del sequestro sinao riusciti a fuggire o sono statio braccati dalle forze dell'ordine.   

Aspettiamo di avere qualche dettaglio in più nel frattempo ecco due foto (1 e 2) dell’operazione.

Francesco Mezzapelle

24-04-2015 13,45

{fshare}

In evidenza