Castelvetrano, operazione “Periferie sicure”: un arresto, due denunce

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
12 Aprile 2018 09:23
Castelvetrano, operazione “Periferie sicure”: un arresto, due denunce

Nelle giornate di lunedì 9 e martedì 10 aprile i militari della Compagnia Carabinieri di Castelvetrano hanno incrementato il controllo del territorio, nell’ambito di un piano denominato “Periferie Sicure” su indirizzo del Ministero dell’Interno.

Tra Castelvetrano, Partanna, Salaparuta e Poggioreale, i militari delle locali Stazioni e del Nucleo Operativo e Radiomobile, coadiuvati dai colleghi della Compagnia d’Intervento Operativo del 12° Rgt. “Sicilia” e supportati da un elicottero del 9° Elinucleo di Palermo, hanno effettuato numerose perquisizioni domiciliari e personali, nonché posti di controllo distribuiti in varie fasce orarie su tutta la giurisdizione.In tale contesto operativo hanno deferito alla Procura della Repubblica di Marsala:Ñ in stato di arresto, ROMANO Salvatore, 31enne, nullafacente;Ñ in stato di libertà, R.

D., 70enne, pensionato;entrambi castelvetranesi e già noti alle forze dell’ordine.I predetti, sottoposti a perquisizione personale, domiciliare e veicolare, venivano trovati in possesso di kg.1,610 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana” – in parte già suddivisa in dosi – e di €195,00 in contanti, somma ritenuta provento dell’illecita attività.L’arrestato, dopo le formalità di rito e su disposizione della competente A.G., veniva sottoposto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento precautelare.Nell’ambito della medesima attività i militari operanti:Ñ segnalavano alla competente Prefettura per la violazione di cui all’art.

75 Dpr 309/1990, un 24enne originario del Gambia e residente a Castelvetrano, loc. Triscina perché, a seguito di perquisizione domiciliare e personale, veniva trovato in possesso di g.3,50 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, sottoposta a sequestro;Ñ deferivano alla Procura della Repubblica di Sciacca (AG) e alla competente Prefettura M.G., 41enne corleonese, impiegato e già conosciuto agli uffici giudiziari, perché controllato alla guida della sua autovettura e sottoposto a perquisizione personale e veicolare veniva trovato in possesso di un coltello di genere vietato e di g.0,1 di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, entrambi sottoposti a sequestro;Durante il servizio venivano altresì identificate n.

143 persone, controllati 112 veicoli, controllate 9 persone sottoposte agli arresti domiciliari ed a misure limitative della libertà personale, 3 esercizi pubblici, elevavate svariate contravvenzioni al C.d.S. ed effettuate 16 perquisizioni personali/veicolari.

Comunicato stampa12/04/2018{fshare}

In evidenza