Campobello, nasce l’A.S.D Cave di Cusa – Scuderia Automobilistica

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
30 Maggio 2017 19:43
Campobello, nasce l’A.S.D Cave di Cusa – Scuderia Automobilistica

Alla presenza del sindaco Giuseppe Castiglione, del presidente dell’Aci di Trapani Giovanni Pellegrino e di tantissimi appassionati di automobilismo, è stata presentata domenica scorsa (28 maggio), nell’ex chiesa Addolorata, a Campobello di Mazara, l’A.S.D “Cave di Cusa – Scuderia Automobilistica”, associazione recentemente costituita e presieduta da Giovanni Bianco. La conferenza stampa, che è stata coordinata da Nicola Giorgi e che visto anche gli interventi del vicesindaco Antonella Moceri e dell’assessore allo Sport Lillo Dilluvio, è stata inoltre l’occasione per annunciare il primo evento sportivo che sarà promosso dall’associazione, il “Trofeo Cave di Cusa 2017”, gara nazionale di regolarità classica auto storiche in programma per il prossimo 24 giugno a Campobello di Mazara e in tutto il territorio della Valle del Belice.

La manifestazione sportiva è stata presentata, in particolare, dal presidente dell’associazione, Giovanni Bianco, che ha dichiarato: «Abbiamo in programma una gara che darà lustro non solo alla città di Campobello, ma anche a tutto il territorio della provincia di Trapani, attraverso un viaggio culturale, artistico, gastronomico, archeologico e paesaggistico molto significativo. Ringrazio tutti i soci di questa giovanissima associazione per avermi onorato di rappresentarli come presidente».

«Grazie - ha aggiunto il presidente dell’Aci Giovanni Pellegrino – a nome dello sport motoristico provinciale, a tutti coloro che si spendono con grande passione, alimentando e divulgando questa disciplina sportiva diventata ormai parte integrante della cultura campobellese. Un grande in bocca al lupo all’associazione Cave di Cusa».

«A nome di tutta l’Amministrazione comunale – ha affermato, in conclusione, il sindaco Giuseppe Castiglione - rivolgo un caloroso saluto agli organizzatori di questa manifestazione sportiva, che rappresenta un motivo di lustro e di orgoglio per la nostra Campobello, conosciuta in tutta Italia come “culla” della regolarità. Questo sport, che identifica fortemente e in maniera quasi esclusiva il nostro Comune, tanto da poter essere considerato parte del patrimonio culturale e sportivo campobellese, sarà sempre salvaguardato e sostenuto dall’Amministrazione comunale.

Il nostro paese ha infatti visto nascere alcuni dei più temuti regolaristi a livello mondiale e molti di loro si sfideranno proprio in questa gara, che, tra l’altro, per come è stata istituita e organizzata, apporterà anche un significativo contributo alla valorizzazione e alla promozione del nostro territorio, che è ricco anche di tante altre risorse e peculiarità, legate alle tradizioni, al folklore e al buon cibo».

Oltre al presidente Giovanni Bianco, fanno parte del direttivo dell’A.S.D. Cave di Cusa anche Francesco Rizzo (vice presidente), Antonino Luppino (segretario), Giuseppe Ippolito, Leonardo Ippolito, Maurizio Indelicato, Sergio Giorgi, Giuseppe Greco, Giacomo Rizzo, Franco Commare, Massimiliano Sciacca, Franco Faraone, Mario Giunta, Sergio Luppino, Piero Indelicato, Giuseppe Marino, Salvatore Innocenti e Marina Montalbano.

Comunicato stampa30/5/2017{fshare}

In evidenza