Trenino turistico in fiamme. "Diventerà bellissima Giovani" chiede delucidazioni

Una serie di interrogativi sull'accaduto, sulla gestione del servizio e sull'operatività relativa alla sosta del mezzo

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
03 Agosto 2021 10:47
Trenino turistico in fiamme.

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa del direttivo comunale di #DiventeràBellissima Giovani con riferimento all'incendio che ha distrutto il trenino turistico che sostava all'interno del mercato agro-alimentare.

"Nei giorni scorsi abbiamo appreso dalla stampa dell’incendio avvenuto all’interno dell’area destinata al mercato agro-alimentare e che ha distrutto il trenino turistico noleggiato dall’Amministrazione comunale attraverso la società DOTTOBUS SRL. Da quanto si apprende dalla stampa l’incendio non avrebbe natura dolosa, come nelle prime ore alcuni amministratori avevano lasciato intendere, ma sarebbe stato originato da un corto circuito o dal surriscaldamento delle batterie.

In quanto cittadini innamorati di Mazara il triste accadimento ci addolora essenzialmente per due ragioni: abbiamo perso un buon servizio per cittadini e turisti erogato da un mezzo pubblico ecologico ed abbiamo visto distrutti gli spazi interni al mercato agro-alimentare, i quali erano stati già assegnati attraverso bando pubblico ad alcune aziende per iniziare la loro attività economica subito dopo il periodo estivo.

Oltre al rammarico, però, ci sorgono anche una serie di interrogativi sull’accaduto, sulla gestione del servizio e sull’operatività relativa alla sosta ed alla ricarica del mezzo.

Come mai un mezzo noleggiato dall’Amministrazione comunale sostava e veniva ricaricato all’interno di uno spazio con tutt’altra destinazione d’uso? L’Amministrazione comunale non disponeva di spazi più idonei a tali operazioni? I locali in oggetto erano dotati di adeguati sistemi antincendio e di sicurezza?

L’amministrazione comunale aveva stipulato delle assicurazioni sul mezzo e sui locali che l’ospitavano? Queste provvederanno a coprire i danni economi subiti dal Comune e dagli imprenditori che non potranno iniziare la loro attività economica negli spazi che gli erano stati assegnati all’interno del mercato agro-alimentare?

Quando gli spazi all’interno del mercato agro-alimentare saranno nuovamente idonei alla destinazione d’uso originaria? Quando gli imprenditori potranno finalmente iniziare la loro attività negli appositi spazi all’interno del mercato?

Sarebbe importante che l’Amministrazione comunale fosse trasparente nei confronti dei cittadini e che li rendesse consapevoli non soltanto degli accadimenti positivi ma anche degli eventuali errori commessi nell’ordinaria amministrazione e delle azioni di recupero che si stanno mettendo in atto"

In evidenza