​Le bellezze del trapanese raccontate da un'applicazione

L'applicazione si chiama "ITALY. Land of Wonders", ed è scaricabile sia sua Android che su iOS

Simone
Simone Crapanzano
23 Luglio 2021 00:00
​Le bellezze del trapanese raccontate da un'applicazione

"ITALY. Land of Wonders" è il nome di una nuova applicazione lanciata dal ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Lo scopo dell'app è quello di rilanciare e promuovere, nel mondo, le tradizioni, il patrimonio culturale, la storia e la bellezza del Bel Paese.

L'applicazione è gratuita ed è disponibile per tutti i dispositivi Android, come Samsung e Xiaomi e iOS, come Apple.

La finalità del gioco è quella di raccogliere 20 scintille e risolvere 100 livelli, 5 per ogni regione d'Italia, di "puzzle game", ovvero creare un percorso per raggiungere un punto all'altro e, alcune volte, l'impresa è tutt'altro che facile.

Nel suo viaggio, il giocatore incontrerà 5 Custodi che lo guideranno alla scoperta di Natura, Gastronomia, Arte, Spettacolo e Design del nostro patrimonio culturale.

Durante ogni livello si può ammirare una rappresentazione tridimensionale di un luogo simbolo della città o della regione di riferimento.

Quello che è più interessante in questa nuova applicazione è la presenza delle tradizioni, sia culturali che gastronomiche, che si possono consultare in un album sfogliabile, non solo della Sicilia, ma anche della provincia di Trapani.

Indiscussa è la presenza dei prodotti tipici culinari come la granita, la frutta di martorana, il cannolo e l'arancina, la descrizione del carretto siciliano e dell'Opera dei Pupi e di importanti scrittori dell'isola come Camilleri, Verga, Sciascia e Pirandello.

Ad essere presenti in questo album sono anche le bellezze della provincia di Trapani: Le saline di Mozia, La Riserva dello Zingaro, Il Parco Archeologico di Selinunte, Il Cretto di Gibellina e Il Museo della Stampa di Trapani.

Insomma un'interessante applicazione che permette di conoscere il proprio paese, divertendosi.

In evidenza