Ex Provincia, edilizia scolastica con fondi Pnrr

​Il Commissario straordinario Cerami ha voluto correggere quanto riportato da un giornale online.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
02 Marzo 2022 09:36
Ex Provincia, edilizia scolastica con fondi Pnrr

Il Commissario straordinario del LCC di Trapani intende correggere quanto riportato nel giornale online TP 24.it del 28.02.2022 , che aveva affermato che la provincia di Trapani fosse rimasta esclusa dai finanziamenti del PNRR per l'edilizia scolastica . 

La notizia riportata è molto imprecisa e fornisce un'immagine distorta dell'attività dell'Ente, in quanto si trattava solo di progetti di messa in sicurezza delle strutture scolastiche siciliane che sono stati ammessi a finanziamento attraverso lo scorrimento della graduatoria del Piano triennale nazionale di edilizia scolastica 2018- 2020 , e non è stato evidenziato che il LCC di Trapani aveva comunque presentato negli anni precedenti nove progetti che erano stati inseriti nella pianificazione , ma con un punteggio molto basso in quanto non riportavano le necessarie verifiche di vulnerabilità sismica, utili per ottenere il finanziamento. 

Successivamente, però, grazie a un finanziamento regionale del 2018 è stato possibile disporre e completare le verifiche di vulnerabilità sismica nella quasi totalità degli edifici scolastici di proprietà (59 verifiche per un costo complessivo di oltre € 2.000.000,00) così da inserire i relativi interventi sugli immobili scolastici nella prossima programmazione triennale dell’edilizia 2021.2023 ed essere così finanziabili. Nel frattempo, il LCC di Trapani non è rimasto fermo ad aspettare la prossima programmazione e ha cercato di intercettare altre misure e bandi di finanziamento a valere sui fondi del PNRR, presentando diverse candidature di interventi per l’edilizia scolastica e imprimendo una notevole accelerazione alla programmazione della spesa per l'edilizia scolastica , commenta il dr.

Cerami, perché il LCC di Trapani ha accettato la sfida di essere pronto a cogliere un’opportunità del genere, che costituisce ulteriore fonte per il reperimento di risorse finanziarie aggiuntive, per finanziare investimenti sul territorio trapanese. Le strutture scolastiche interessate dai vari interventi finanziati sono dieci per un importo complessivo di € 21.299.202,02 e riguardano l' Istituto Tecnico Industriale “R. d’Altavilla” di Mazara del Vallo(TP),l' Istituto di Istruzione Superiore P.

Mattarella D. Dolci – (TP) ( sede centrale di via Fleming e Azienda Agrario di c.da Crociferi di Castellammare del Golfo) ,il Liceo Classico di Alcamo “Cielo d’Alcamo”, il Liceo Classico di Salemi “D’Aguirre” ,l' Istituto Magistrale di Castelvetrano “G. Gentile”, l' Istituto Professionale dell’Agricoltura di Alcamo “ Mattarella – Dolci”– , l' Istituto Statale d'Istruzione Tecnica e Professionale di Castelvetrano "Giovan Battista Ferrigno - V. Accardi" – il Liceo Classico di Castellammare del Golfo “ Mattarella – Dolci – Vivona” –l' Istituto Tecnico Nautico “Marino Torre” , l'Istituto Professionale Alberghiero di Stato di Erice “Ignazio e Vincenzo Florio” - Inoltre sono stati finanziati dallo Stato alcuni progetti, meglio appresso indicati: Pagina 2 di 2  Istituto di Istruzione Superiore “Abele Damiani” di Marsala – Lavori urgenti di manutenzione straordinaria dei servizi igienici e varie nell’istituto statale di istruzione secondaria superiore “Damiani” di Marsala.

Importo complessivo progetto € 100.000,00;  Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “P. Mattarella- D. Dolci” di Castellammare del Golfo - Lavori urgenti di manutenzione straordinaria. Importo complessivo progetto € 102.852,00  Lavori di miglioramento sismico e manutenzione straordinaria del Liceo Classico “Pantaleo” Castelvetrano – Importo complessivo progetto € 1.500.000,00  Lavori di adeguamento o miglioramento sismico e manutenzione straordinaria del Liceo Scientifico “Cipolla” Castelvetrano – Importo complessivo progetto € 2.000.000,00. E poi va ricordato che dopo aver presentato le candidature al bando “Scuole nuove” con il progetto di completamento della Scuola di Pantelleria “V.

Allmanza “ per un importo complessivo di 5.000.000 di euro, sono state presentate altre candidature la cui scadenza era fissata per il 28 febbraio 2022. Esse hanno riguardato investimenti sul Piano di estensione del tempo pieno e mense e la costruzione, messa in sicurezza e ristrutturazione di palestre o aree sportive all’aperto e nello specifico, fa sapere il dr. Cerami ,gli interventi presentati sono stati: Per l’Avviso MIUR- MENSE: Lavori di adeguamento sismico e riqualificazione architettonica e funzionale della mensa annessa al Convitto dell’I.T.A.

“A. Damiani “di Marsala per € 800.000,00. Per l’Avviso MIUR –PALESTRE: - Lavori di adeguamento sismico e riqualificazione architettonica Palestra dell’IISS “A. Damiani” di Marsala per € 430.000,00; - Lavori di adeguamento sismico e riqualificazione architettonica Palestra dell’IISS “A. Damiani” di Marsala per € 1.000.000,00; - Lavori di adeguamento sismico e riqualificazione architettonica Palestra dell’I.T.I. di Trapani per € 670.000,00; - Lavori di adeguamento sismico e manutenzione straordinaria Palestra dell’ ITC “D’Aguirre” di Salemi per € 1.343.000,00. Come si vede e come deve essere a tutti chiaro, è stato messo in campo un piano ponderoso di interventi sull'edilizia scolastica, perchè investire nella qualità dei sistemi di istruzione e degli ambienti di apprendimento e nelle attività a supporto del diritto allo Studio sono stati sempre una priorità di questa Gestione commissariale, commenta il dr.

Cerami, non soltanto per consentire la valorizzazione dei beni patrimoniali pubblici volti ad assicurare migliori condizioni di fruizione da parte degli studenti , ma anche per le ricadute positive che tali investimenti possono avere nel tessuto socio-economico martoriato dalla grave crisi pandemica.

NOTA STAMPA

In evidenza