Vita. Centri estivi. Tempo fino al 21 luglio per presentare i progetti

Il Comune di Vita ha pubblicato l’avviso per l’individuazione dei soggetti che intendano organizzare Centri estivi

Valentina
Valentina Mirto
08 Luglio 2021 12:13
Vita. Centri estivi. Tempo fino al 21 luglio per presentare i progetti

Vita. In seguito all’emanazione da parte del Ministero della salute di concerto con il Ministero per le pari opportunità e la famiglia dell’ordinanza avente ad oggetto “Linee guida per la gestione in sicurezza di attività educative non formali ed informali, e ricreative, volte al benessere dei minori durante l’emergenza Covid 19”; il Comune di Vita ha pubblicato l’avviso per l’individuazione dei soggetti operanti in ambito educativo, sportivo e ricreativo che intendano organizzare Centri estivi o altre attività ludico ricreative, orientativamente nel periodo luglio-settembre 2021.

I soggetti ammessi alla procedura dovranno possedere determinati requisiti tra cui: rivestire la natura di associazioni di volontariato e di promozione sociale, cooperative sociali, polisportive, associazioni sportive dilettantistiche e simili; essere, alla data di presentazione della domanda, in possesso dei requisiti di cui all’art. 80 del Codice Appalti; possedere almeno due anni di esperienza nel settore educativo, ricreativo e dell’animazione giovanile; essere in regola e possedere le autorizzazioni amministrative necessarie allo svolgimento delle attività ecc.

Per consultare l’intero avviso è possibile collegarsi sull’albo pretorio del sito istituzionale del Comune di Vita

Le associazioni che intendono rispondere all' avviso pubblico dovranno presentare un progetto che dovrà contenere le seguenti informazioni:

1) il calendario di apertura e chiusura e l’orario quotidiano di funzionamento;

2) il numero massimo dei bambini e degli adolescenti da accogliere, nel rispetto di un rapporto con lo spazio disponibile tale da garantire il distanziamento fisico;

3) gli ambienti e spazi utilizzati e loro organizzazione funzionale, mediante l'utilizzo di una piantina nel rispetto dei requisiti richiesti dalle ultime linee guida in tema dei requisiti in materia di sicurezza, igiene e sanità, distanziamento fisico COVID-19;

4) i tempi di svolgimento delle attività e il loro programma giornaliero, mediante un prospetto che spieghi con chiarezza le diverse situazioni e attività che si svolgono dall'inizio al termine;

5) l’elenco del personale impiegato e le relative qualifiche, il referente dell’attività educativa e l’individuazione del referente Covid;

6) le specifiche modalità previste nel caso di accoglienza di bambini ed adolescenti con disabilità o provenienti da contesti familiari caratterizzati da fragilità, identificando le modalità e le procedure.

La domanda di partecipazione dovrà essere trasmessa compilando il modulo (scaricabile dal sito istituzionale dell’Ente), opportunamente sottoscritto e corredato di un documento di identità in corso di validità, unitamente alla documentazione attestante il possesso dei requisiti prima elencati, entro e non oltre il 21.07.2021, all’Ufficio protocollo sito nel Palazzo Comunale in Piazza San Francesco, Vita, o a mezzo pec all’indirizzo protocollo@pec.comunedivita.it.

Il Comune di Vita metterà a disposizione i locali della sala polivalente o dell'auditorium del Centro sociale con relativi spazi esterni. Rimane nella facoltà dei soggetti interessati indicare altre aree o spazi, anche di proprietà.

In evidenza