Mazara, porto canale, altro step di rilievi. A quando il vero dragaggio?

Da domani II step rilievi da parte dell’Ares, ditta incaricata dei lavori di escavazione per porto di Mazara del Vallo

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
13 Gennaio 2022 17:36
Mazara, porto canale, altro step di rilievi. A quando il vero dragaggio?

Attraverso un’ordinanza della locale Capitaneria di porto, firmata oggi dal comandante Enrico Arena, apprendiamo la notizia dell’avvio a partire da domani con durata fino al 13 febbraio del secondo step di rilievi batimetrici del bacino portuale e del retrostante porto canale di Mazara del Vallo da parte della società Geonautics S.r.l. con l’impiego della M/B “Neptune 1”.I lavori sono eseguiti in nome e per conto della società Ares S.r.l. la quale ha chiesto ed ottenuto l’emanazione dell’apposita ordinanza di sicurezza della navigazione da parte della locale Capitaneria di porto.

I rilievi batimetrici, per i quali un primo step era stato effettuato dal 6 all’8 dicembre scorso, sono finalizzati alla mappatura del fondale del porto di Mazara del Vallo. Alla società Ares infatti con il Decreto n. 2237, firmato lo scorso 11 novembre dal Commissario di Governo per il contrasto del dissesto idrogeologico nella Regione Siciliana, dott. Maurizio Croce, erano stati assegnati i lavori di ripristino dei fondali del bacino portuale e del retrostante porto canale, in altre parole il tanto atteso dragaggio o quel che sarà considerato l’importo rimasto a disposizione.

Si spera che anche questo nuovo anno sia quello buono per il tanto dragaggio del Porto di Mazara del Vallo, ormai innavigabile ed in stato di degrado da anni con conseguenze nefaste per comparto peschereccio e per le attività ad esso collegate. Ricordiamo che si tratta di una vicenda abbastanza intrigata della quale ci siamo spessi occupati in questi anni. Dopo la rinuncia della ditta vincitrice dell’appalto, la Ecol 2000 di Messina (il cui titolare era stato coinvolto in una vicenda giudiziaria, con il direttore dei lavori, l’ing. Teresi), anche la seconda ditta in graduatoria, la Tiozzo F.lli e Nipote srl di Conche Codevigo in provincia di Padova, aveva rinunciato all’appalto.

Pertanto il commissario Croce era rimasto per qualche giorno nel dubbio: rifare la gara di appalto o invitare la terza ditta dell’elenco delle 13 partecipanti alla gara su 41 imprese invitate. E così è stato con la scelta di assegnare i lavori alla Ares srl di Gioiosa Marea, provincia di Messina. Nella infinita attesa, permane il nostro interrogativo: basteranno i circa 800 mila euro (questi i soldi rimasti dal fondo originario di circa 2 milioni di euro dal quale però prelevate diverse somme per analisi fanghi e consulenze varie) per rendere buona parte del porto canale nuovamente navigabile e per portare benefici concreti agli operatori economici che ivi esercitano la loro attività? Completato il primo stralcio di lavori l’Amministrazione comunale ha assicurato l'avvio di un progetto, finanziabile con fondi europei, per una completa riqualificazione del porto canale.

Nel fiume Mazaro ci sono oltre 67000 tonnellate di fango da prelevare. Percorrendo le banchine del porto canale è facilmente visibile il degrado presente in tutto il tratto che va dal canalone centrale fino al primo ponte sul fiume Mazaro; in diversi punti vi sono isole di sabbia nelle quali si sono incagliate in questi anni diverse imbarcazioni; per non parlare dei detriti e dei fusti arborei portati dalla corrente e ben visibili in diverse parti del porto canale (in copertina foto del porto canale da noi scattata da piazzetta dello scalo).

Non sappiamo, dopo l’effettuazione dei rilievi batimetrici, quando inizieranno effettivamente i lavori del "dragaggio minimal” (lo abbiamo così denominato negli ultimi mesi) del porto di Mazara del Vallo. Una cosa però sembra molto probabile e cioè che essi, una volta ultimati, potrebbero diventare strumento per la prossima campagna elettorale per le Regionali previste nel novembre 2022... Altro giro di giostra.

Francesco Mezzapelle  

In evidenza