Mazara, autoambulanze ferme al passaggio a livello. Nel Piano della Giunta Quinci l’eliminazione della ferrovia in Città.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
25 Settembre 2019 09:44
Mazara, autoambulanze ferme al passaggio a livello. Nel Piano della Giunta Quinci l’eliminazione della ferrovia in Città.

Ieri sera alcuni cittadini ci hanno segnalato la presenza di due autoambulanze ferme ad uno dei diversi passaggi a livello ubicati nel centro della città di Mazara del Vallo. L’episodio si è verificato intorno alle 19.30 fra la via Salemi e la via Matteotti (vedi foto di copertina scattata ieri sera da un nostro lettore), in un punto nodale della città e in un orario di intenso traffico visto l’approssimarsi della chiusura degli esercizi. Il problema dei passaggi a livello e della linea ferrata che attraversa la città, dividendola in pratica in due, è alquanto annoso; capita spesso negli ultimi anni che i passaggi a livello, forse per alcune coincidenze di quei pochi treni (composti spesso da una carrozza) che attraversano la linea ferroviaria Castelvetrano-Trapani, rimangano chiusi in orari di punta per decine di minuti mandando praticamente in tilt il traffico cittadino.

Il problema dei passaggi a livello in Città e della linea ferrata è stato spesso al centro del dibattito politico. Il progetto dell’eliminazione della linea ferrata Mazara-Campobello fu sostenuto dalla prima Amministrazione Cristaldi ma poi abbandonato, insieme a quello dell’eliminazione dei passaggi a livello che attraversavano la Città, a seguito dell’intervento dell’allora Ministro dei Trasporti Altero Matteoli che proprio a Mazara ribadì al primo cittadino mazarese l’impossibilità di eliminare la via ferrata perchè presente nelle carte militari.

L’idea di eliminare una parte della linea ferrata in città è stata ripresa però dalla nuova Amministrazione comunale guidata da Salvatore Quinci. Lo si evince scorrendo il Piano Triennale delle Opere Pubbliche 2019-2020 prima approvato dalla Giunta e alcuni giorni fa, insieme al Bilancio, dal Consiglio comunale.  Nel Piano per il 2020 (nel quale previsti investimenti complessivi per circa 125 milioni di euro) è prevista l’eliminazione, con un investimento da 24 milioni di euro, della linea ferrata dalla stazione di Campobello di Mazara alla nuova stazione di Mazara che verrebbe costruita in contrada Carmine con un investimento da 3 milioni di euro.

Non è stata però indicata, così per tutte le opere previste nel Piano per il 2020 ed il 2021, la tipologia delle risorse da attingere; probabilmente bisogna attendere la progettualità che la nuova Amministrazione comunale intende mettere in campo a partire dai prossimi mesi avviando di fatto il progetto “Mazara Valley” già annunciato in campagna elettorale. Francesco Mezzapelle

In evidenza