Mazara, approvato progetto per la pulizia delle spiagge libere

Il servizio sarà affidato ad un unico operatore attraverso la piattaforma Me.PA. Costo e dettagli del progetto

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
12 Aprile 2022 08:27
Mazara, approvato progetto per la pulizia delle spiagge libere

Con l’inizio della bella stagione si ripropone la necessaria preparazione alla stagione balneare con l’usufruizione delle spiagge nel territorio di Mazara del Vallo. Il dirigente del III Settore, l’arch. Maurizio Giuseppe Falzone ha firmato ieri la determina n.822 che prevede il servizio di pulizia straordinaria e ordinaria spiagge libere. Così è stato approvato il relativo progetto esecutivo e l’avvio della procedura attraverso piattaforma telematica (Me.PA), con il criterio della trattativa diretta.

Ai fini del progetto di pulizia del litorale la fascia territoriale è stata suddivisa in sette aree. Il cronoprogramma degli interventi prevede tre fasi, dal 1 maggio al 30 ottobre. Il servizio di pulitura straordinaria, raccolta, spostamento e ricollocazione dei residui fogliari di posidonia oceanica compreso le egagropili provenienti dal litorale sabbioso di Mazara del Vallo riguarderà il lungomare San Vito, G. Hopps, Giuseppe Mazzini, piazzale Giovan Battista Quinci ed il Lungomare Fata Morgana; previsto un servizio di pulitura ordinaria dal materiale antropico (carta, vetro, plastica, metallo, legno, ecc.). I rifiuti saranno raccolti attraverso la pulizia manuale con rastrello della spiaggia libera e con la macchina pulispiaggia laddove l’arenile lo consente e saranno a loto volta differenziati in fase di raccolta per la successiva fase dello smaltimento. Nella spiaggia libera verranno collocate, dalla ditta affidataria, n. 15 isole ecologiche.

Questa Amministrazione –si legge nella Determina- intende procedere alla pulizia stagionale della spiaggia libera su tutto il litorale, da Capo Feto a Torretta Granitola, con particolare riferimento alla rimozione e all'accantonamento temporaneo delle egragropoli, riversatesi sulla spiaggia a causa delle mareggiate;

Le egagropoli provenienti dalla pulizia del litorale dovranno essere accantonate nell'area autorizzata dalla Regione con Autorizzazione ambientale Regione Siciliana Assessorato Territorio ed Ambiente prot. n. 39864 del 06/07/2012 rilasciata al Comune di Mazara del Vallo e succ. provvedimenti autorizzativi, e nello specifico lo spazio nei pressi della colmata B del Lungomare Fata Morgana, lato direzione Mazara-Centro rispetto alla sopraelevata e alla fine della stagione estiva saranno riposizionate sull'arenile di provenienza;

L’Amministrazione Comunale non dispone di personale ed attrezzature atte ad espletare tale servizio per cui si rende necessario individuare, in tempi celeri, un operatore economico affidabile e di comprovata esperienza nell’espletamento del servizio di che trattasi; ….si configura come una modalità di negoziazione rivolta ad un unico operatore economico da effettuare tramite sistema MEPA che consente di ridurre notevolmente le tempistiche consentendo così procedure più immediate nell’acquisto di qualsiasi bene o servizio;

RICHIAMATA la propria Determinazione n. 6 del 12/01/2022, con la quale l’arch. Tatiana Perzia è stata nominata Responsabile Unico del Procedimento (RUP) ed il geom. Giovanni di Matteo progettista e direttore esecuzione contratto (DEC) della procedura per l’appalto delle opere relative al “Servizio di pulizia straordinaria e ordinaria spiagge libere del comune di Mazara del Vallo stagione balneare 2022”.

Il servizio, secondo il progetto esecutivo, prevede un costo per un importo complessivo pari a 65.000 euro di cui 55.873,22 a base d’asta ed 1.140,27 per oneri della sicurezza (non soggetti a ribasso) per un totale di  57.013,49 euro;  7.986,51 euro per somme a disposizione dell’amministrazione. Il servizio prevede che l’operatore provveda durante il corso della stagione balneare alla pulitura ed alla raccolta dei rifiuti nelle spiagge libere lungo tutto il litorale.

Francesco Mezzapelle 

In evidenza