“La Giornata della Traparenza”, un convegno per ricordare il sacrifico del giudice Rosario Livatino

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
26 Ottobre 2014 14:50
“La Giornata della Traparenza”, un convegno per ricordare il sacrifico del giudice Rosario Livatino

In memoria del giudice Rosario Livatino, il 27 ottobre prossimo la Regione siciliana celebra 'La Giornata della Trasparenza'.

Nella sala "Livatino" del Tribunale di Agrigento, dalle 10 alle 14, si terrà un convegno incentrato sul ricordo della nobile figura del giudice di Canicattì assassinato il 21 settembre del 1990 sulla Strada Statale 640 mentre si recava, senza scorta, in tribunale, per mano di quattro sicari assoldati dalla cosca mafiosa 'Stidda' operante in provincia di Agrigento.

A coordinare i lavori Antonio Cangemi, dirigente del Servizio Formazione e qualificazione professionale del personale regionale del dipartimento Funzione pubblica della Regione siciliana.

"L'evento s'inserisce nel contesto di un ciclo di formazione di tipo valoriale – ci dice Cangemi – sul tema della legalità dal titolo 'La forza della memoria al servizio dell'etica'".

"L'iniziativa del dipartimento regionale Funzione pubblica – commenta il dirigente responsabile del servizio formazione e qualificazione del personale regionale – si inserisce a pieno titolo con gli obiettivi fissati dal Piano triennale per la prevenzione della corruzione, varato dalla Regione siciliana. Un ciclo di seminari formativi – precisa finalizzati a rafforzare il profilo etico del dipendente che opera nei vari settori della pubblica amministrazione".

"Tra le misure previste nel Piano – sottolinea Cangemi – assumono particolare rilievo quelle volte ad assicurare al personale un'adeguata formazione per prevenire e contrastare la corruzione".

"Si tratta sia di una formazione che fa leva sia sui contenuti che in una formazione di approccio valoriale – aggiunge il dirigente regionale -. L'obiettivo è quello di ricordare, dedicandole intere di giornate di studi e riflessioni, figure che si sono contraddistinte nel contrasto alla criminalità mafiosa".

La giornata dedicata a Rosario Livatino sarà aperta dai saluti del presidente del Tribunale di Agrigento, Luigi D'Angelo, e del procuratore della Repubblica di Agrigento, Renato Di Natale. Seguiranno gli interventi della responsabile della prevenzione della corruzione nella Regione Siciliana, Luciana Giammanco, del presidente dell'associazione "Amici del giudice Rosario Livatino" Giuseppe Palilla, del postulatore della causa di canonizzazione del "giudice ragazzino" don Giuseppe Livatino.

A seguire, verrà proiettato il film-documentario "Luce verticale" di Salvatore Presti.

Il ciclo, che ha già visto realizzate giornate destinate al ricordo di don Puglisi, di Libero Grassi, di Filippo Basile, intende mettere in risalto l'esempio di figure che si sono contraddistinte per la loro tempra morale nel contrasto alla criminalità mafiosa.

Destinatari dei percorsi formativi sono, oltre al personale che opera presso gli uffici della Regione, gli studenti delle scuole medie superiori.

Giuseppe Messina

26/10/14  15,45

{fshare}

In evidenza