La conversione da milanista a juventino di Vito “Coppetta”

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
12 Maggio 2015 17:40
La conversione da milanista a juventino di Vito “Coppetta”

La notizia ormai è di dominio pubblico, se ne parla in tutti i circoli sportivi e non, nei salotto buoni (ed anche quelli brutti), insomma un vero terremoto ha sconvolto la vita di appassionati di calcio mazaresi e non. Il noto imprenditore del gelato Vito Leo, in arte “Coppetta”, dopo 50 anni di passione rossonera, alimentata negli anni di convivenza con il mitico Nino Ciolla, sembra aver cambiato la propria fede calcistica sposando quella bianconera.

Come è possibile che un tifoso milanista sfegatato come “Coppetta” (ricordate quando ospitò nella sua gelateria di corso Umberto I, per una intera giornata, l’ultima Coppa Campioni vinta dai rossoneri mostrandola orgogliosamente?) sia passato alla sponda degli odiati amici (Coppetta ne ha tanti) juventini? Qualcuno dice che alla base vi sia stata una scommessa vinta con Andrea Pinta (presidente del Club Juventus Mazara) e che questi abbia lui offerto il biglietto per l’andata della semifinale contro il Real Madrid.

Ma arrivato a Torino, allo Juventus Stadium, Vito Coppetta è stato ammaliato dai colori bianconeri. Allo Stadium ha fatto fotografie con molti juventini, si è fatto ritrarre davanti ai simboli della Grande Signora e non abbia smesso neanche un minuto durante la partita contro le merengues di incitare, con tanta di sciarpetta juventina al collo (vedi foto) i giocatori di Allegri. Il giorno dopo Vito Coppetta ha ricevuto migliaia di chiamate di suoi amici milanisti che chiedevano spiegazioni dopo che le sue foto della notte folle di Torino hanno fatto il giro del web.

Si dice che anche Silvio Berlusconi, ricevuta la notizia ad Arcore, abbia interrotto un summit con Letta e Brunetta e rimandato il suo incontro con il nuovo acquirente del Milan, il cinese Mr Bee, per prendere in mano la situazione che ha gettato nel panico il mondo rossonero: le quotazioni in borsa del Milan sono precipitate del 7%. Coppetta smentisce tutto e dice che sia stata soltanto una notte goliardica di birra ed amici ma chi lo conosce bene dice che al momento è un uomo che si pone mille interrogativi sul suo passato rossonero dopo aver assaggiato le carezze della “grande signora” del calcio italiano.

C’è chi scommette che Vito Coppetta si stia preparando, nella sua casa, con amuleti al big match di ritorno di domani al Bernabeu: tiferà Juve o guferà tifando Real Madrid? In via Turati, a Milano, ad ogni modo già tremano.

Francesco Mezzapelle

12-05-2015 19,30

{fshare}

In evidenza