“Il Paradiso delle vergini”: spettacolo con Edoardo Siravo al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno.

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
16 Marzo 2019 12:26
“Il Paradiso delle vergini”: spettacolo con Edoardo Siravo al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno.

Domenica 17 marzo alle ore 18,30. Castellammare - “Il Paradiso delle vergini”: è lo spettacolo con Edoardo Siravo che andrà in scena domenica 17 marzo, alle ore 18,30 al teatro Apollo Anton Rocco Guadagno. Si tratta di una produzione promossa proprio dal teatro apollo Anton Rocco Guadagno. “Kamikaze per volere di Allah, Edoardo Siravo giunge in un Paradiso diverso da quello che si aspettava, in una poetica visione dell’autrice Mariaelena Masetti Zannini”. Lo spettacolo è con Edoardo Siravo, Gabriella Casali, Lucia Rossi e Giuditta Sin.

Voce di Mohamed Zouaoui. Musiche eseguite dal vivo da Livia Giaffreda. Scritto e diretto da Mariaelena Masetti Zannini Lo spettacolo rientra nel cartellone della stagione invernale del teatro Apollo Anton Rocco Guadagno organizzata dal Comune e Proloco con la direzione artistica di Antonio Enea che ha previsto dieci appuntamenti che, iniziati a gennaio, si concludono il 21 aprile. Ingresso non abbonati € 10  (Info: 3394242200) Edoardo Siravo Attore di teatro, cinema e televisione noto al grande pubblico per aver interpretato il commissario Vincenzo Leoni nella soap opera di Canale 5 Vivere.

In teatro è stato diretto anche da Luca Ronconi, Luigi Squarzina, Giuseppe Patroni Griffi, Mario Missiroli. Ha doppiato attori come Gerard Depardieu, Kevin Pollak, Jeremy Irons, Christopher Reeve e molti altri. IL CARTELLONE I prossimi appuntamenti in dettaglio 7 aprile - “Diario intimo di una cameriera”: spettacolo insolito ed originale liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Octave Mirbeau ed interpretato da 4 scatenati interpreti. 21 aprile - “Interrogatorio a Maria”: Vanessa Gravina porta in scena, con la regia di Walter Manfrè, l’omonimo testo di Giovanni Testori.

[gallery link="file" size="medium" ids="1594"]

In evidenza