Il Mazara conquista il pass per la finale di Coppa Italia di Eccellenza

L’1-1 sul campo del Marineo fa festeggiare la squadra gialloblù che potrà affrontare una tra Ragusa e Taormina....

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
09 Febbraio 2022 18:13
Il Mazara conquista il pass per la finale di Coppa Italia di Eccellenza

Il Mazara conquista il pass per la finale di Coppa Italia di Eccellenza. L’1-1 sul campo del Marineo infatti fa festeggiare la squadra gialloblù che così potrà affrontare una tra Ragusa e Taormina nell’atto finale della competizione. 

Di seguito la cronaca del match e il tabellino:

Primo tempo: Prima chance per i padroni di casa, Azzara al 6’ mette in mezzo dalla destra per Rama che arriva a rimorchio ma spara alto. Un minuto dopo, sempre su un pallone proveniente dalla destra, il pallone arriva a D’Agostino che controlla e insacca. Mazara che prova a reagire con un’iniziativa di Mendy che mette in mezzo per Guaiana, chiude la difesa biancorossa. Al 24’ Mazara pericoloso su calcio d’angolo, colpo di testa di Punzi di un soffio a lato. Poco dopo iniziativa di Federico, che prova dal limite, blocca Ceesay. Alla mezz’ora, Maggio ci prova su punizione dalla distanza, palla di poco alta sopra la traversa. Prima dell’intervallo, occasione per Azzara, salva Pizzolato. Dopo un minuto di recupero si va all’intervallo sull’1-0.

Secondo tempo: In avvio di ripresa un cambio per parte. Marineo subito pericoloso con il neo entrato Sanyong, poi ci prova Maggio dal limite e Pizzolato blocca. Al 54’ Ciancimino mette in mezzo per Bognanni che prova l’acrobazia, palla alta. Il Mazara prova ad affacciarsi in avanti, cross di Zerillo e testa di Badjie, blocca Ceesay. Al 60’ il pareggio del Mazara, Maniscalchi riceve palla e guadagna metri, poi lascia partire un mancino che si insacca all’incrocio dei pali. Cinque minuti dopo, canarini vicini al raddoppio con Mendy, che però non inquadra lo specchio. I canarini continuano a proporsi in avanti, mentre i palermitani si affidano a qualche lancio lungo. All’80’ Badjie ci prova dal limite, blocca Ceesay. Finale di gara nervoso, diversi falli da una parte e dall’altra. Al 90’, l’arbitro concede cinque minuti di recupero nel corso dei quali Rama viene espulso per un brutto fallo e al termine dei quali il Mazara può festeggiare.

Il tabellino

Marineo: Ceesay, Piscopo (86’ Di Peri), Di Maggio (85’ Colley), Bognanni, Romano, Maggio, Ciancimino (72’ Bordoni), Rama, D’Agostino, Cocuzza (46’ Sanyong), Azzara. A disp.: Tafuri, Colley, Di Peri, Costa, Puccio, Procida. All. Tumminia

Mazara: Pizzolato, Enea (46’ Pirrello), Zerillo (72’ Bulades), Federico (61’ Costantino), Genesio, Punzi, Badjie, Di Peri (67’ Cardella), Guaiana, Elamraoui (55’ Maniscalchi), Mendy. A disp.: Marino, Melia, Pulizzi. All. Domenicali.

Arbitro: Tommaso Alberto Vazzano della sezione di Catania

Assistenti: Roberto Cusimano (Palermo)-Alessandro Rallo (Marsala)

Marcatori: 7’ D’Agostino, 60’ Maniscalchi

Note: Ammoniti: Maggio (Mar), Genesio (Maz), Federico (Maz), Sanyong (Mar), Maniscalchi (Maz), Punzi (Maz), Costantino (Maz). Espulsi: Rama (Mar) al 95’ e Pulizzi (Maz) a fine gara. Recupero: pt 1’, st 6’.

In evidenza