Il giardino di via San Giovanni a Campobello “rinasce” grazie alle mimose e alle ginestre piantumate dal Lions

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
22 Marzo 2021 08:02
Il giardino di via San Giovanni a Campobello “rinasce” grazie alle mimose e alle ginestre piantumate dal Lions

Ieri mattina, nel giorno dell’equinozio di primavera, alla presenza del sindaco Giuseppe Castiglione e della presidente del club service Caterina Mangiaracina si è svolta la manifestazione conclusiva dell’iniziativa di riqualificazione ambientale e sociale Nel giorno dell’equinozio di primavera, il giardinetto comunale che si trova all’angolo tra la via San Giovanni e la via Pascoli “rinasce” grazie a un service di sensibilizzazione ambientale promosso dal Lions club di Castelvetrano con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Campobello.

Alla presenza del sindaco Giuseppe Castiglione, del vicesindaco Antonella Moceri, del presidente del Consiglio comunale Piero Di Stefano, del comandante della Polizia municipale Giuliano Panierino, della presidente del Lions di Castelvetrano Caterina Mangiaracina, del past governatore Enzo Leone e di una rappresentanza dei soci del club, si è svolta stamattina, sabato 20 marzo, la cerimonia di scopertura della targa che è stata apposta all’interno del piccolo giardino di via San Giovanni dopo la piantumazione di piante di mimosa e di ginestra nell’ambito del service “Benvenuta Primavera - Area Ambiente” a cura del Lions club per l’anno sociale 2020/2021.

«Abbiamo scelto di svolgere questo service in questa giornata di inizio della primavera – ha affermato la presidente del Lions di Castelvetrano Caterina Magiaracina – affinché queste mimose e queste ginestre possano rappresentare un simbolo di forza e di resilienza per la nostra comunità, che ha tanto bisogno di andare oltre le difficoltà e di rinascere anche attraverso il rafforzamento del legame con l’ambiente che sempre porta a una migliore qualità della vita.

Sono molto contenta della presenza, oggi, di diversi giovani che rappresentano il futuro a cui guardare e, quindi, i principali destinatari di questa iniziativa. Non a caso abbiamo scelto, tra l’altro, questo spazio periferico, in quanto, volendo citare il celebre architetto Renzo Piano, le periferie rappresentano un cuore pulsante di vita da cui ripartire. Ringrazio l’Amministrazione comunale che ci ha dato una mano per la realizzazione di questo service, che dunque si prefigge importanti obiettivi non solo di carattere ambientale, ma anche socio-culturale».

«La riqualificazione urbana – ha aggiunto il past Governatore del Lions Enzo Leone – è uno degli elementi più importanti del benessere di una comunità. Io auspico che questa iniziativa di valorizzazione del decoro urbano possa rappresentare anche un monito nei confronti di tutta la cittadinanza, promuovendo i valori di rispetto dell’ambiente e del territorio in cui viviamo». «Ringrazio il Lions club di Castelvetrano – ha concluso il sindaco Giuseppe Castiglione - per aver contribuito a rendere con queste bellissime piante più decorosa e accogliente questa villetta, che era stata ultimata dal Comune, circa 35 anni fa, con i piani di recupero e che, a partire da oggi, auspichiamo possa tornare a vivere e ad essere vissuta dalla nostra comunità.

M’impegnerò, nell’arco di questo mio mandato, al fine di cercare di valorizzare ulteriormente questo sito, dotandolo di adeguati impianti di pubblica illuminazione. Anche questa iniziativa rappresenta una viva testimonianza di quanto oggi la sinergia tra l’Amministrazione comunale e il tessuto associazionistico sia di fondamentale importanza per il bene comune e stia dimostrando sempre più di dare i suoi frutti».

In evidenza