Gli allievi dell'Istituto "Francesco Ferrara" in mobilità virtuale

Si chiama APPS ASAP l’ultima grande sfida superata dall’Istituto d’Istruzione Superiore

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
14 Giugno 2021 11:15
Gli allievi dell'Istituto

Si chiama APPS ASAP l’ultima grande sfida superata dall’Istituto d’Istruzione Superiore “Francesco Ferrara”, che con un volo virtuale in Romania conclude il programma Erasmus+ Azione KA2.

“Additional Promoting Progress Society As Soon As Possible” il titolo del progetto destinato agli alunni impegnati nel triennio 2018-2021, già in possesso di buone competenze linguistiche in inglese e ai quali, a conclusione dell’ultima mobilità, è stata riconosciuta un’ulteriore formazione linguistica pari a 50 ore.

L’IIS “Francesco Ferrara” la scuola coordinatrice che, con il partenariato di Croazia, Macedonia, Lituania e Romania, ha dato il via al progetto a Kavadarci in Macedonia, nel kick-off meeting capitanato dal prof. Vincenzo De Marco, coordinatore transnazionale del progetto.

Stimolare la creatività, la motivazione e l’autonomia degli allievi, gli obiettivi del programma raggiunti attraverso azioni tese a favorire l’apprendimento e la formazione necessarie per l’inserimento nei nuovi contesti sociali e professionali nell’era del digitale. Prezi, globster, kahoot, webquests, blogging, google classroom, flipped classroom, qr codes e 3d app, i software, piattaforme e strategie in lingua inglese alla base delle attività proposte.

Ad inaugurare la prima mobilità nel settembre 2018 è stata la Croazia: in un’esperienza entusiasmante gli allievi hanno usato in lingua inglese le app Prezi, per le presentazioni digitali, e Kahoot, la web app che consente la realizzazione di quiz didattici.

Internet e cyber bullismo i punti focali della seconda mobilità in Macedonia.

La Lituania la destinazione della terza mobilità in cui gli allievi, oltre all’utilizzo di app utili anche per la tutela ambientale, hanno arricchito il loro bagaglio attraverso visite guidate in vari siti di interesse culturale.

Motivo di orgoglio la quarta mobilità in Italia, conclusa in presenza nel febbraio 2020 a Mazara del Vallo. Con l’accoglienza che da sempre contraddistingue i cittadini mazaresi, i partner internazionali hanno espresso apprezzamenti per le bellezze del territorio e per l’ottimo lavoro svolto nei laboratori del Ferrara. La piattaforma e-twinning, per documentare e promuovere il gemellaggio tra scuole di diversi paesi europei al fine di realizzare un progetto didattico comune, tra le specificità del progetto.

Nonostante l’improvvisa battuta d’arresto della mobilità tradizionale nel febbraio 2020, per il drammatico ingresso nell’era covid, l’Erasmus non registrato alcun blackout e, grazie all’ottima sinergia di strumentazioni e risorse umane dell’Istituto Ferrara, il programma più prestigioso d’Europa ha acquisito la nuova modalità di virtual exchange.

Presso l’Economic College Dimitrie Cantemir di Suceava Moldova, in un confronto virtuale con gli stessi criteri della mobilità reale, gli allievi del Ferrara hanno proseguito il cammino verso l'apprendimento interculturale e lo sviluppo di competenze linguistiche ed informatiche.

“E’ stata una mobilità sofferta – dichiara visibilmente emozionata la dirigente, Dottoressa Licia Ingrasciotta, durante la conferenza di conclusione e disseminazione del progetto, in presenza dell’Assessore all’Innovazione Tecnologica con delega alle Politiche Comunitarie, dott. Vincenzo Giacalone – ma l’incessante lavoro del team di docenti e le risorse tecnologiche hanno consentito alla nostra istituzione di poter garantire l’offerta di grandi opportunità, proiettando gli allievi in una dimensione europea”

“La proroga concessa dall’Indire [Istituto Nazionale Documentazione Innovazione Ricerca Educativa] a cui fa capo il progetto – specifica durante l’esposizione dei dettagli operativi il prof. Vincenzo de marco, coordinatore e anima di APPS ASAP – ha reso possibile la prosecuzione dei lavori oltre il termine fissato inizialmente per maggio 2020, consentendoci di effettuare la mobilità virtuale in Romania, durante un anno sofferto, ma foriero di grandi soddisfazioni”

Alla dirigente, al team di docenti, al coordinatore interno - prof. Gaspare Di Stefano - e agli allievi coinvolti, i complimenti dell’Assessore Vincenzo Giacalone e del prof. Giacomo Mauro, presente alla conferenza nel duplice ruolo di Assessore al Bilancio e docente dell’IIS Ferrara.

A ricevere gli attestati gli orgogliosi e commossi allievi, a cui rivolgiamo i nostri più calorosi auguri per l’imminente Esame di Stato.

Prof.ssa Caterina Giacalone

In evidenza