Campobello: Rischio inquinamento in contrada Campana-Misiddi

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
12 Luglio 2019 11:50
Campobello: Rischio inquinamento in contrada Campana-Misiddi

Preoccupante e al tempo stesso complessa è la condizione ambientale in cui versa la discarica sita in contrada Campana-Misiddi. Infatti dalla seconda vasca della discarica fuoriesce del percolato, provocato anche dalle intense piogge degli ultimi mesi, esponendo il territorio ad un alto rischio di inquinamento ambientale. La discarica in questione è stata chiusa nel 2015 quando ancora era sotto la gestione della ex Belice Ambiente S.p.a, successivamente consegnata alla responsabilità del comune di Campobello di Mazara dal curatore fallimentare dell’ATO TP2 Belice Ambiente, per il solo fatto di insistere sul territorio di Campobello (considerando che 11 erano i comuni beneficianti).

Quello che la legge prevedeva era che oltre alla discarica il comune avrebbe dovuto gestire il post-mortem per i prossimi 30 anni, ma coadiuvato dalle risorse finanziarie che sarebbero dovute transitare dalla ex Belice Ambiente S.p.a al comune; risorse inesistenti visto il fallimento della medesima società.   “Subito dopo l’atto di consegna della discarica, in considerazione della gravi condizioni strutturali in cui la stessa versava, ho provveduto a sporgere formale denuncia, per salvaguardare il comune, investendo della situazione anche il Dipartimento Regionale Acque e Rifiuti e attivando tutti i canali percorribili (Regione, SRR, ex Belice Ambiente) senza tuttavia ottenere alcun risultato  -afferma il sindaco Giuseppe Castiglione - in questi 2 anni, dopo tante lotte, la Regione sembra finalmente aver recepito questo messaggio di allarme”.   Entro l’anno, se tutto va bene, dovrebbe essere finanziato un progetto per una copertura parziale, volto a neutralizzare lo sversamento delle acque meteoriche sulla discariche, evitando in questo modo la fuoriuscita di percolato e allo stesso tempo riducendo il tasso d’inquinamento.

Giovanni Giorgi

In evidenza