Al via lezioni scolastiche in Provincia di Trapani. I numeri della scuola

Quanti studenti? Quante classi? Numero docenti per ruolo. Focus su innovazione, didattica e cyberbullismo

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
15 Settembre 2021 17:22
Al via lezioni scolastiche in Provincia di Trapani. I numeri della scuola

Saranno 60.399 le studentesse e gli studenti che, a partire dal 16 settembre, faranno ritorno in classe in provincia di Trapani: 58.961 studenti delle scuole statali e 1438 studenti delle scuole non statali.

Sono 3026 le classi nelle 71 istituzioni scolastiche statali e 97 le sezioni/classi nelle 47 scuole non statali paritarie.

Sono state effettuate 273 nomine di personale docente, di cui 61 sul sostegno (nel dato è incluso anche il personale docente presente nelle GPS) e 22 immissioni in ruolo di personale ATA.

Riguardo le supplenze, sono stati stipulati 980 contratti a tempo determinato di personale docente (851 nell’a.s. 2020/2021), di cui 607 sul sostegno.

Grazie all’impegno dell’USR Sicilia, dell’Ufficio XI Ambito di Trapani e delle Scuole della provincia, le operazioni di avvio dell’anno scolastico sono state regolarmente completate, nel rispetto del cronoprogramma dettato dal Ministero.

Nel quadro delle attività previste per l’avvio dell’anno scolastico, nella giornata del 16 settembre, la Dirigente dell’Ufficio XI Ambito di Trapani, prof.ssa Tiziana Catenazzo, si recherà nella mattinata in visita presso l’Istituto Comprensivo “Rallo” di Favignana e nel pomeriggio presso il Presidio Ospedaliero S. Antonio Abate di Trapani per incontrare i giovani studenti degenti.

Concluderà il ciclo di attività previste per l’avvio dell’anno scolastico la Conferenza dei Servizi che la dott.ssa Catenazzo ha organizzato con i dirigenti scolastici della provincia il 24 settembre alle ore 15.30 presso la sede dell’ITET Caruso di Alcamo. Si tratta della prima di una serie di conferenze itineranti nella provincia organizzate allo scopo di dibattere e confrontarsi sui temi di grande attualità della scuola come l’innovazione didattica, l’inclusione, il contrasto alla dispersione scolastica e al fenomeno del cyberbullismo.

In evidenza