Santa Ninfa: Ufficializzata la quarta edizione del «Sikano fest»

Libri, musica, teatro, escursioni naturalistiche. Il «Sikano fest» giunge alla sua quarta edizione

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
16 Luglio 2021 10:07
Santa Ninfa: Ufficializzata la quarta edizione del «Sikano fest»

SANTA NINFA. Libri, musica, teatro, escursioni naturalistiche. Il «Sikano fest», la rassegna organizzata in estate dal Comune di Santa Ninfa con il supporto di vari enti (tra i quali la Rete museale e naturale belicina e la Riserva naturale «Grotta di Santa Ninfa»), giunge alla sua quarta edizione e quest'anno il programma viene sperimentalmente "spalmato" in più settimane. La kermesse mantiene il suo ambizioso proposito: ricercare le origini dell'identità di un territorio ricco di storia, diversificando e qualificando l'offerta culturale, rispondendo alle esigenze di un turismo moderno, di qualità e sostenibile, valorizzando le risorse naturalistiche, i beni pre-protostorici e antropologici.«Sicilia: partenze, approdi, ripartenze» è il tema di questa quarta edizione.

Ad ospitare gli appuntamenti sarà sempre il castello di Rampinzeri, il secentesco baglio restaurato, di proprietà del Comune, che dalla sommità di una collina domina la verdeggiante vallata sottostante, nel "cuore" della Valle del Belice.

Il programma. Si apre domenica 25 luglio. Dalle 18 alle 21 visite al centro «Esplora-Ambiente» della Riserva naturale gestita da Legambiente e alla mostra permanente «Pietra, prima cultura» ospitata al museo della preistoria. Alle 18,30 la presentazione del libro di Marco Bagarella «I vendemmiatori». Dialogheranno con l'autore, il giornalista Vincenzo Di Stefano (che modererà l'incontro), Silvio Spisso e Filippo Triolo. A seguire, «Calici d'autore», degustazione di vini del territorio.

Alle 21, «Escursione al lume di luna», a cura del personale della riserva naturale.Sabato 31 luglio, dalle 20 alle 22, visite al centro «Esplora-Ambiente». Alle 21 il concerto del fisarmonicista Pietro Adragna «Vivacidade trio», con Angela Nobile (voce), Giuseppe Sinacori (chitarra) e Leo De Santi (basso).Mercoledì 18 agosto, dalle 18 alle 20, visite alla mostra permanente «Pietra, prima cultura»; dalle 20 alle 22, invece, al centro «Esplora-Ambiente». Alle 21 la messa in scena del monologo «Caravaggio, un genio ribelle», di e con Paolo D'Anna.

A seguire, una degustazione di vini locali.«Questa edizione del "Sikano" - sottolinea l'assessore alla Cultura, Linda Genco - percorre un itinerario storico-culturale tutto siciliano. Dalla fiaba nera ambientata nelle campagne trapanesi dei "Vendemmiatori" di Marco Bagarella, alle note del maestro Pietro Adragna, campione del mondo di fisarmonica per ben tre volte; dal cammino notturno nell'altopiano carsico e fra i boschi del ninfese, al genio ribelle di Caravaggio, che trovò rifugio nella nostra terra.

Una Sicilia che da sempre ha visto partenze ed approdi, ma che io apprezzo, ancor più, per le migliaia di forti e significative ripartenze che ha saputo e sa donare al suo popolo».

Informazioni. Per informazioni e visite guidate si può chiamare il Comune di Santa Ninfa (0924.992202), la Riserva naturale «Grotta di Santa Ninfa» (329.8620473), il museo della preistoria (349.4034740) o il museo dell'emigrazione (348.7986719).(In allegato, il cartellone della rassegna e una foto del castello di Rampinzeri, che ospiterà gli appuntamenti).

NOTA STAMPA

Foto gallery
In evidenza