Agenzia Nazionale Giovani pubblica nuovo bando di concorso

Nuove 14 assunzioni per laureati e diplomati

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
11 Gennaio 2022 09:24
Agenzia Nazionale Giovani pubblica nuovo bando di concorso

L’Agenzia Nazionale per i Giovani (ANG) è un ente governativo posto sotto la vigilanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della Commissione Europea. Gestisce, in Italia, i programmi europei Erasmus+: Youth in Action e Corpo Europeo di Solidarietà. Tra i suoi vari compiti ci sono la promozione della cittadinanza attiva dei giovani, in particolare della loro cittadinanza europea, e la cooperazione nell’ambito della gioventù a livello locale, nazionale ed europeo.L’Agenzia ha sede a Roma, in Via Sabotino, 4.

Tale agenzia ha pubblicato un bando di concorso per 14 nuove assunzioni di laureati e diplomati. Le figure professionali da selezionare sono diverse e saranno impiegate con contratto a tempo indeterminato e pieno.

Per candidarsi c’è tempo fino al 6 Febbraio 2022.E' stato indetto il concorso per i seguenti profili professionali: 

  • n. 4 funzionari di programmi internazionali – area funzionale III – posizione economica F3 – Codice concorso ANG/01;
  • n. 4 funzionari di amministrazione, dell’informazione – area funzionale III – posizione economica F1 – Codice concorso ANG/02;
  • n. 6 istruttori amministrativi – area II – posizione economica F2 – Codice concorso ANG/ 03.

Per ogni codice di concorso sono previste le riserve di posti a favore dei soggetti appartenenti alle categorie protette nei limiti della complessiva quota d’obbligo ed anche le riserve per i volontari delle Forze Armate.

Per i codici di concorso ANG/01 e ANG/02 è prevista una riserva rispettivamente del 40% e del 20% dei posti messi a concorso a favore del personale appartenente al ruolo unico dell’Agenzia Nazionale per i Giovani, inquadrato nella seconda area funzionale e in possesso dei requisiti di partecipazione indicati nel bando.

I candidati devo possedere i seguenti requisiti generali

  • cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  • età non inferiore ai 18 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • inclusione nell’elettorato politico attivo;
  • assenza provvedimenti di destituzione o dispensa dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento o per aver conseguito l’impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile;
  • assenza di condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  • non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito la nomina o l’assunzione mediante la produzione di documenti falsi o viziati da nullità insanabile o licenziati ai sensi della vigente normativa di legge e/o contrattuale.

In base alla figura professionale per la quale si presenta la domanda, bisogna avere dei requisiti specifici:Funzionari di programmi internazionalilaurea specialistica o laurea magistrale conseguita secondo l’ordinamento di studi previgente al D.M. n. 509/99 o titolo equipollente in una delle seguenti classi: giurisprudenza (LM-01); relazioni internazionali (LM-52); scienze dell’economia (LM-56); scienze dell’educazione degli adulti e della formazione continua (LM-57); scienza della politica (LM-62); scienze delle pubbliche amministrazioni (LM-63); scienze economiche per l’ambiente e la cultura (LM-76); scienze economiche-aziendali (LM-77); scienze per la cooperazione allo sviluppo (LM-81); scienze statistiche (LM-82); scienze statistiche, attuariali e finanziarie (LM-83); servizi sociali e politiche sociali (LM-87); sociologia e ricerca sociale (LM-88); studi europei (LM-90);Funzionari d'amministrazione / dell'informazione – laurea triennale o corrispondenti titoli di studio equiparati, conseguiti ai sensi del DM 509/99 o corrispondenti titoli di studio del vecchio ordinamento equiparati e titoli ad essi equipollenti in: scienze dei servizi giuridici (L-14); scienze dell’amministrazione e organizzazione (L-16); scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18); Scienze e tecnologie informatiche (L-31); scienze economiche (L-33), scienze politiche e delle relazioni internazionali (L-36); scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace (L-37); sociologia (L-40); statistica (L-41);

Istruttori amministrativi diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione ad una facoltà universitaria.Nel caso il numero delle domande sia pari o superiore a 50 volte i posti disponibili del concorso, si svolgerà una prova preselettiva, differente per ogni codice di concorso. 

La selezione dei candidati sarà espletata mediante una prova scritta d’esame alla quale seguirà, per i soli candidati che avranno superato la prova, la valutazione dei titoli.Per conoscere i titoli e i punteggi rimandiamo alla lettura dell’Allegato B (Pdf 422 Kb).

La domanda di partecipazione deve essere presentata entro il 6 Febbraio 2022 esclusivamente con modalità telematica, accedendo con credenziali SPID alla procedura.I link di presentazione delle domande sono disponibili in questa pagina, cliccare su “Bandi di concorso”, poi sul bando di proprio interesse, quindi sul pulsante “Ver. Precedente” e infine su “Scarica” in corrispondenza della voce “Allegato 3”.

La documentazione da allegare alla domanda è la seguente:

  • copia fronte-retro del documento di identità o di riconoscimento, in corso di validità, e del codice fiscale;
  • curriculum formativo e professionale, in formato europeo, controfirmato su tutte le pagine;
  • copia della ricevuta di versamento della quota di partecipazione di Euro 10,33.

Gli interessati alla selezione sono invitati a leggere attentamente e a scaricare il BANDOLe comunicazioni all'eventuale preselezione, alle prove d'esame e alle graduatorie finali verranno pubblicate sul sito web dell’Agenzia, nella sezione “Amministrazione Trasparente > Bandi di concorso”.

In evidenza