Messina Denaro morto? Gli investigatori non lo escludono

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
26 Aprile 2016 11:53
Messina Denaro morto? Gli investigatori non lo escludono

La notizia potrebbe sconvolgere tutto il quadro investigativo determinatosi negli ultimi anni. Infatti alcuni siti riportano la notizia secondo la quale gli inquirenti non escludono non escludono che il boss superlatitante Matteo Messina Denaro sia deceduto e che Cosa nostra abbia interesse ad utilizzarne ancora il nome.

Tale possibilità emerge proprio oggi che la primula di Castelvetrano, ricercato da 23 anni, compirebbe 54 anni.Figlio dello storico capomafia Francesco Messina Denaro, vicino alla mafia stragista dei corleonesi, ha sulle spalle diverse condanne definitive all'ergastolo, alle quali, nei mesi scorsi, si è aggiunto un mandato di cattura per l'attentato in cui morì il giudice Giovanni Falcone.

Gli inquirenti non hanno notizie tangibili sulla sua esistenza in vita dal 2004, data a cui risale il ritrovamento degli ultimi pizzini scritti dal capomafia. Recentemente da alcune intercettazioni sembrerebbe che la sorella Patrizia, detenuta per mafia, lo abbia contattato per risolvere alcuni problemi della "famiglia".

Ma il presunto contatto non dissipa i dubbi di alcuni investigatori che non escludono che il boss sia morto e che Cosa nostra abbia interesse ad utilizzarne ancora il nome. Un'ipotesi non condivisa da tutti: diversi investigatori lo vogliono latitante all'estero, mentre altri, sostenendone la fedeltà all'agire dei boss storici, ritengono che sia latitante nel suo territorio.

Redazione

26/04/2016

{fshare}

In evidenza