Mazara, Perché aumentano i contagi da covid-19?

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
08 Gennaio 2021 18:06
Mazara, Perché aumentano i contagi da covid-19?

In questi giorni in molti si interrogano su come sia possibile che, nonostante l’alternarsi di giornate in “zona rossa” e altre in “zona arancione”, ognuna con le relative misure restrittive, il numero dei contagiati da covid-19 continui a salire in Sicilia, in provincia di Trapani ed in particolare a Mazara del Vallo dove ieri, secondo l’ultimo bollettino dell’ASP, si contavano 400 positivi. Questa mattina attraversando in auto la via Castelvetrano, all’incrocio con la via Furia Tranquillina, è stato facile dare una risposta al suddetto interrogativo.

Infatti sulla scala esterna del “palazzo di vetro” del sede mazarese del Distretto sanitario, ove allocati operativi uffici amministrativi e la segreteria, erano accalcate molte persone, per lo più anziane, utenti in attesa di usufruire dei servizi operativi. Si, è vero, erano tutte con le mascherine anticovid ma si trovavano fra loro molto vicine, quasi gomito a gomito per non perdere la fila; certamente vi era un pericolo di assembramento (vedi foto di copertina). A quanto pare questa situazione si ripete ormai da mesi.

Ebbene, crediamo che quanto evidenziato, non sia l’unico caso di rischio di contagio da covid-19, la stessa cosa accadrebbe in altri uffici, pubblici e privati, della Città; per non parlare delle presunte riunioni “clandestine”, di ogni età, in luoghi più o meno esposti, per eludere i controlli. E' nostra convinzione che neanche un ferreo stato di polizia potrebbe evitare assembramenti di cittadini (certo fa  impressione che in un punto nevralgico e centrale della città come quello all’incrocio fra le vie Castelvetrano e Tranquillina sia consentito quanto osservato).

Pertanto invitiamo, al di là dei divieti e minacce di sanzioni, i cittadini ad un maggiore senso di responsabilità, per se stessi e per chi sta loro accanto; questa è la “via maestra” per prevenire e contrastare i contagi da covid19. Invitiamo anche ovviamente le autorità competenti, in primis la Polizia Municipale, a maggiori controlli anche al di fuori delle fasce orarie indicate dai vari Dpcm. Francesco Mezzapelle  

In evidenza