Mazara – Monreale: 4 – 0 Cronaca e cartellino

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
15 Febbraio 2015 21:20
Mazara – Monreale: 4 – 0 Cronaca e cartellino

Campionato Regionale d’Eccellenza23^ giornataMAZARA-MONREALE 4-0MAZARA: Ingrassia, Esposito, Alagna (12’st Cammareri), Fontana, Lombardo, Accetta, Armato, Li Causi, Impeduglia, Bono (25’st De Benedictis), Milazzo (6’st Falsone).A disp.: Iacono, Marino, Lunetto, Pirrone, De Benedictis. All. Terranova.

MONREALE: Carieri, Sacco, Mazzamuto (30’st Lo Bianco), Chiovaro (25’st Vittorietti), Lira, Pillitteri, Tramontana, Finocchio, Nuccio, Gastone, Chianello.A disp.: Mancuso. All. Chiappara.Arbitro: Girgenti di Agrigento. Ass. La Monica e Micalizzi di PalermoMarcatori: 34’ Alagna, 29’st Armato, 33’st De Benedictis, 47’st ImpedugliaNote: Ammoniti Alagna (MA), Chiovaro (MO),

Con un netto 4-0 il Mazara liquida la pratica Monreale e si porta al terzo posto della classifica del girone A con 39 punti. Ad un passo dalla salvezza e sempre più in piena zona play off.Mazara subito offensivo con Armato che sfiora il palo alla destra del portiere con Bono che a porta vuota calcia a botta sicura trovando il salvataggio sulla linea di un difensore. Dopo 19’ viene annullato un gol a Fontana per irregolarità ai danni di un difensore avversario nel tentativo di elevazione; pochi istanti dopo è ancora Armato a provarci, ma il suo tentativo da posizione ravvicinata viene sventato da un grandissimo intervento del portiere Carieri.Solo Mazara in campo nella prima mezz’ora, che va ancora vicino l gol direttamente dalla bandierina, trovando un altro salvataggio sulla linea ad opera di Lira.

La gara si sblocca al 34’, Alagna, trovato in buona posizione in area di rigore, calcia a botta sicura e, complice una leggera deviazione del centrale granata Lira, spiazza il portiere Carieri.Nel finale di tempo, è Bono ad impegnare l’estremo difensore avversario, caricando il sinistro dal limite, deviato da un intervento in tuffo sulla sinistra. Ed il primo tempo termina con i gialloblù in vantaggio per 1-0.Nella ripresa il tema del match non cambia ed il Mazara va ancora vicinissimo al gol dopo 3’ con Accetta che sotto porta manda il pallone alto di pochissimo sopra la traversa.

Cammareri, che rileva Alagna, calcia vero la porta con un destro a giro e Impeduglia trova il varco giusto e ci prova rasoterra, ma in entrambi casi il portiere ospite è attento. Al 20’, viene incredibilmente annullato un gol a Bono per posizione di fuori gioco su buon cross di Cammareri fra l’incredulità dell’attaccante gialloblù. Il Mazara non demorde e cerca con insistenza la seconda marcatura e al 69’ ci va vicina con Li Causi che di collo pieno sfiora l’incrocio dei pali.

E dopo tanto spingere sull’acceleratore arriva il raddoppio: grande azione di Bono che da perfetto uomo-assist serve in un piatto d’argento un gran pallone a Nazareno Armato che viene girato in porta dall’attaccante gialloblù. In scioltezza,i canarini realizzano anche il 3-0 con De Benedictis, che raccoglie uno spiovente dalla destra e sotto porta non fallisce, mettendo a segno il suo primo gol in gialloblù. Fuochi d’artificio in pieno recupero con Pier Nicola IMpeduglia, che con un gran sinistro al volo che finisce dritto nell’angolino.

18/02/2015

{fshare}

In evidenza