Mazara, mercoledì 1 giugno la prima festa dell’amicizia

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
30 Maggio 2016 13:41
Mazara, mercoledì 1 giugno la prima festa dell’amicizia

Mercoledì 1 giugno con inizio alle ore 10 presso la pineta del quartiere Mazara Due si svolgerà la prima edizione della Festa dell’Amicizia.

La manifestazione è organizzata dall’OSSERVATORIO DI AREA “MAZARA-SALEMI-VITA” “sul fenomeno della dispersione scolastica e la promozione del successo formativo” in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Mazara del Vallo e coinvolge le famiglie del quartiere Mazara Due, le Istituzioni scolatiche, la Parrocchia di Sant’Antonio da Padova ed i Club Service.

“Con questa manifestazione – dichiara il coordinatore dell’Osservatorio d’area sul fenomeno della dispersione scolastica Angela Cristaldi – intendiamo proporre una traiettoria di cambiamento, ragionando sui processi di trasformazione che possono instaurare processi interni di miglioramento. Il progetto ‘Festa dell’Amicizia’ vuole costruire un’ importante occasione per favorire l’incontro tra la scuola e il sociale per promuovere percorsi volti a formare i cittadini di domani. La festa del quartiere è un modo per mettere i quartieri più marginali e dimenticati della nostra città per un giorno al centro dell'attenzione, valorizzandone gli abitanti e le vecchie tradizioni ricchi di una grande carica di umanità”.

Ogni Istituzione scolastica (Circolo Didattico “ D.Ajello”, Direzione Didattica “Baldo Bonsignore” Direzione Didattica “G.B.Quinci”, Istituto Comprensivo” L. Pirandello”, Istituto Comprensivo “Paolo Borsellino”, Istituto Comprensivo “Castiglione-Boscarino”, Istituto Secondario di 1° grado “G.Grassa”, I.S.S. “R.D’Altavilla”, I.S.S. “F.Ferrara”, Liceo Classico-Scientifico “Adria-Ballatore”, Liceo Artistico Regionale) parteciperà con disegni, murales, abbellimenti di terreni con fiori e piante, recite, canti, danze, e degustazioni. anche condividere insieme agli abitanti del quartiere delle pietanze offerte dagli alunni e dalle associazioni.

Comunicato stampa

30/05/2016

{fshare}

In evidenza