Mazara, disagi idrici per le prossime 48 – 72 ore

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
07 Luglio 2015 10:50
Mazara, disagi idrici per le prossime 48 – 72 ore

Un grave danno è stato procurato la scorsa notte da ignoti all’impianto idrico comunale San Miceli. Ciò provocherà la mancata erogazione idrica di circa 35 litri di acqua al secondo per le prossime 48-72 ore a danno dei quartieri Mazara Due, Costiera, Santa Maria Di Gesù, Makara e parte del centro storico.

Ignoti sono penetrati all’interno dell’impianto, forzando e manomettendo i quadri elettrici interni. Hanno inoltre tentato di asportare i cavi di rame interrati e, non paghi, hanno gravemente danneggiato la cabina elettrica esterna. Il danno è notevole. I tecnici comunali (arch. Alberto Ditta e geometra Filippo Bentivegna), si sono immediatamente recati sul posto. L’Enel, già contattata dall’amministrazione comunale, ha comunicato che gli interventi di ripristino potranno essere effettuati non prima di 48 ore.“A causa di delinquenti che auspichiamo possano essere presto assicurati alla giustizia – ha dichiarato il Vice Sindaco Silvano Bonanno – ci troviamo a fronteggiare una nuova emergenza idrica.

Sono in fase di completamento gli interventi di sostituzione delle pompe di sollevamento nella maggior parte degli impianti idrici comunali e proprio quando i disagi idrici causati dalla necessità degli interventi di manutenzione stavano per terminare siamo ora costretti ad ulteriori interventi, questa volta per l’azione criminale di alcuni soggetti. Nelle prossime ore – conclude Bonanno – si registreranno certamente dei disagi. Chiediamo pazienza ai nostri concittadini.

Siamo impegnati fin da questa mattina alla risoluzione di questa nuova problematica che potremo risolvere insieme all’Enel non prima di 48 ore”.

"comunicato stampa"

07/07/2015

{fshare}

In evidenza