Mazara del Vallo, controlli straordinari del territorio ed arresto in flagranza di due pregiudicati mazaresi per furto con destrezza

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
21 Luglio 2015 09:26
Mazara del Vallo, controlli straordinari del territorio ed arresto in flagranza di due pregiudicati mazaresi per furto con destrezza

Nel corso della giornata di ieri, 20 luglio 2015, questo Commissariato, con l’ausilio di personale del Reparto Prevenzione Crimine di Palermo e della Sezione della Polizia Stradale di Trapani, ha condotto straordinari servizi di controllo del territorio, volti a prevenire e reprimere la commissione di reati e, più in generale, a contrastare i fenomeni di illegalità nel comune di Mazara del Vallo.

In tale ottica, sono stati predisposti degli specifici servizi, con l’impiego di numerose unità operative aggiuntive a quelle che ordinariamente pattugliano il territorio, che hanno portato ad attuare capillari controlli del centro storico.Il bilancio di tale massiccia attività è di circa 100 persone identificate, 50 veicoli controllati, 1 dei quali sottoposto a sequestro amministrativo per mancanza della copertura assicurativa, e 6 contravvenzioni al Codice della Strada contestate, con sanzioni per oltre 2.000,00 euro.Parallelamente, grande attenzione è stata prestata alla vigilanza dei soggetti sottoposti a misure personali restrittive della libertà personale, cautelari o detentive: in tale contesto sono stati controllati oltre 20 soggetti.Nella mattinata, inoltre, personale della Squadra Pegaso della Sezione Investigativa del Commissariato, di pattuglia in questo lungomare San Vito per il contrasto dei reati contro il patrimonio, ha notato un’autovettura con a bordo LUNGARO Matteo, di 38 anni, e CLEMENSE Francesco, di 35 anni, entrambi noti pregiudicati di questo centro, con numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio.Ritenendo il loro contegno sospetto, il personale operante si è determinato a sottoporli a controllo di polizia e perquisizione personale.I soggetti si sono rivelati in possesso di una motosega che, da accertamenti compiuti presso le abitazioni immediatamente vicine al luogo del controllo, si è rivelata rubata pochi istanti prima ad un giardiniere che stava lavorando in una villetta sita nel lungomare Mazzini.Conseguentemente, i due soggetti sono stati arrestati poiché ritenuti nella flagranza del reato di furto con destrezza, ex artt.

624 e 625, comma 1, n. 4, del codice penale.Al termine delle formalità di rito, la refurtiva è stata restituita all’avente diritto.Il CLEMENSE Francesco è stato, altresì, deferito alla competente A.G. per il reato di inosservanza degli obblighi inerenti alla Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di soggiorno nel comune di Mazara del Vallo, ex art. 75, comma 2, del decreto legislativo n. 159/2011.Completata la redazione degli atti di polizia giudiziaria, i due soggetti sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa della convalida dell’arresto e del giudizio direttissimo.

"comunicato stampa"

21/07/2015

{fshare}

In evidenza