Mazara, Civic Center: effettuati gli ultimi collaudi e ottenuti i certificati di agibilità

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
07 Novembre 2016 13:13
Mazara, Civic Center: effettuati gli ultimi collaudi e ottenuti  i certificati di agibilità

"Il tempo tecnico e burocratico per l’istallazione del contatore di energia elettrica e il Civic Center, nato all’interno dell’ex Carcere Mandamentale, potrà essere fruibile. Quest’opera costituisce un punto importante nel percorso che abbiamo iniziato, legato alla riscoperta, alla riqualificazione ed al riutilizzo dei tanti beni monumentali ed artistici della nostra Città.

L’ex carcere era chiuso da oltre mezzo secolo, era diventato un rudere, un luogo di degrado, grazie ad una progettazione di altissima qualità e alla capacità di intercettare finanziamenti pubblici abbiamo realizzato uno spazio che serve a dare vitalità all’intera zona del centro e che sarà riempito di eventi, di momenti anche mondani e culturali che realizzeremo con la collaborazione di alcune associazioni culturali della nostra Città”.

Lo ha detto il Sindaco di Mazara del Vallo on. Nicola Cristaldi nel corso di un nuovo sopralluogo effettuato questa mattina nell’ex carcere mandamentale di San Francesco con il Presidente del Distretto della Pesca, dott. Giovani Tumbiolo, l’arch. Sabrina Caradonna e il responsabile del procedimento geom Salvatore Ferrara.

I lavori di riqualificazione sono stati ultimati e comprendono anche gli elementi di arredo e le attrezzature per il pieno funzionamento del Civic Center.

Gli uffici hanno espletato gli ultimi adempimenti burocratici per i collaudi e le agibilità ed adesso si attende solamente l’istallazione del contatore di energia elettrica per l’apertura dell’edificio, per il quale si è già provveduto ad effettuare apposita richiesta.

L’immobile è dotato di spazi per caffè letterario bar e catering con annessi arredi. Gli interventi sono stati finanziati dalla Regione siciliana, nell'ambito del PO Fers con circa un milione e mezzo di euro. Ad attuarli è stata l’impresa Impresalv srl di Favara, aggiudicataria del pubblico incanto con un ribasso del 35,7522% sull’importo a base d’asta di € 866.861,93.

Il progetto esecutivo, approvato dalla Giunta Municipale, è stato elaborato dall'architetto Gaspare Bianco della Soprintendenza di Trapani. Responsabile Unico del Procedimento è il geom. Salvatore Ferrara, Direttore dei Lavori arch. Tatiana Perzia, entrambi dell’Ufficio Tecnico comunale.

Comunicato stampa7/11/2016{fshare}

In evidenza