Mazara, Approvata la mozione per il passaggio al Comune del Museo del Satiro

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
27 Febbraio 2015 10:06
Mazara, Approvata la mozione per il passaggio al Comune del Museo del Satiro

"Siamo al fianco del Sindaco Cristaldi e dell’Amministrazione Comunale nella battaglia intrapresa affinché le competenze del Museo del Satiro Danzante passino dalla Regione al Comune di Mazara del Vallo, che in tal modo potrebbe gestirlo direttamente assicurando l’apertura tutti i giorni dell’anno, festivi compresi, come già avviene con gli spazi museali civici. Non è una battaglia di parte ma una battaglia dell’intera Città e sono lieto che la mozione di cui sono primo firmatario abbia ricevuto il consenso, prima, e l’approvazione ieri sera, dei colleghi consiglieri sia di maggioranza che di opposizione”.

Lo dichiara il consigliere comunale Giampaolo Caruso, capogruppo di “Fratelli d’Italia – An”, primo firmatario della mozione approvata mercoledì sera dal Consiglio Comunale, a maggioranza dei presenti, con la quale si chiede alla Regione Siciliana di trasferire le competenze di gestione del Museo del Satiro alla Città di Mazara del Vallo. 

Con la mozione, inoltre, si esprime consenso sulla posizione dell’Amministrazione Comunale per l’ottenimento della gestione dello stesso Museo e s’impegna il Sindaco ad attivarsi per l’adozione degli atti necessari al raggiungimento dell’obiettivo.

“Come ha già sottolineato il Sindaco Cristaldi – ha dichiarato Caruso – l’interesse turistico intorno a Mazara del Vallo è determinato dalla presenza del Satiro ma anche da una rete museale che il Comune ha messo in piedi e che è aperta tutti i giorni dell’intero anno ed è pertanto paradossale che proprio la maggiore attrazione culturale della Città divenga esempio di non funzionamento di un sistema economico e turistico essenziale per il territorio, considerato che più volte i turisti nei giorni festivi hanno trovato chiuso il Museo”.

“Mazara del Vallo – ha aggiunto Caruso – è ormai da circa 6 anni una Città orientata al turismo, grazie agli sforzi ed ai successi già ottenuti dalla nostra Amministrazione. La vicenda del Museo del Satiro impone una seria riflessione proprio per l’inevitabile necessità di incrementare l’offerta turistica con urgenti misure tese ad una migliore fruibilità e gestione del patrimonio artistico-monumentale. Il Comune, come più volte dichiarato dal Sindaco Cristaldi, è disposto a gestire il Museo del Satiro con addetti comunali: la gestione sarebbe più efficiente, ma anche per la Regione ci sarebbe il vantaggio di un considerevole risparmio economico, fermo restando che nessuno vuole licenziare il personale regionale, che potrebbe essere impiegato in altri musei e siti archeologici".

Giampaolo Caruso - Comunicato stampa

27-02-2015 11,00

{fshare}

In evidenza