Mazara, a primavera le azioni culturali dei progetti “Connecting & Creating” e “Ceramiche in citta’”

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
27 Gennaio 2017 12:53
Mazara, a primavera le azioni culturali dei progetti “Connecting & Creating” e “Ceramiche in citta’”

Sviluppare cultura nel territorio mazarese, attraverso la realizzazione di una serie di eventi quali workshop, seminari, laboratori culturali, realizzazioni di mostre d’arte contemporanea e di ceramica, che attraggano a Mazara del Vallo studiosi e studenti italiani ed esteri con ricadute positive per il territorio in termini di visibilità e sviluppo turistico.

Sono gli obiettivi principali dei progetti “Connecting & Creating” e “Ceramiche in Città” che sono stati finanziati dalla Regione Siciliana nell’ambito del Piano Operativo Fers 2009-2013, rispettivamente, con 280 mila e 275 mila euro e che saranno attuati concretamente già dalla prossima Primavera.

I progetti sono stati elaborati su direttiva dall’Amministrazione dagli architetti Tatiana Perzia e Bianca Asaro dell’ufficio tecnico comunale in partership con un gruppo di associazioni culturali: “Autonome Forme”, “Amunì”, “Oliver” e “Compagnia Esse P.A.”.

Il Collegio dei Gesuiti ed il Giardino degli Emiri sono i due siti di interesse storico-monumentale ed archeologico che sono stati individuati quali spazi per la realizzazione di numerose attività previste dai progetti e che grazie ai finanziamenti ottenuti saranno riqualificati.

Il Collegio dei Gesuiti è già stato oggetto, nell’ambito del progetto “Connecting e Creating”, di interventi di adeguamento museale nella parte dedicata alle sale ed alla galleria retrostanti il chiostro al piano terra.

Le sale sono state adeguate per ospitare workshop, laboratori di arte, architettura, con possibilità di fruizione da parte degli artisti, dei maestri e dei partecipanti a tempo pieno per l’intera durata del progetto; la galleria potrà essere utilizzata anche per esposizioni temporanee e permanenti. I locali nei quali sono stati effettuati gli interventi si affacciano nella via Penna e nella via Tortorici ed hanno ingressi indipendenti dal resto del complesso.

Gli interventi sono stati eseguiti dall’impresa CEPIE Energy Project Soc. Coop. di Giardinello (PA), per un importo complessivo di 102.163,48 euro.

Nel Giardino degli Emiri, con il progetto “Ceramiche in Città” unitamente a parte degli spazi del Parco di Miragliano è in corso di realizzazione un Parco delle Arti con annesso laboratorio dell’arte ceramica dotato di un forno alimentato da pannelli fotovoltaici.

L’intervento di adeguamento, l’acquisto e collocazione del forno nonché la realizzazione dell’impianto fotovoltaico per il risparmio energetico saranno coperti con una parte del finanziamento regionale di circa 60 mila euro. I lavori sono effettuati dall’impresa Santa Fortunato Costruzioni srl di Palermo che ha offerto un ribasso di circa il 38% sull’importo a base d’asta di 48 mila euro. I lavori dovrebbero concludersi entro febbraio.

I particolari sulle attività di workshop, tavole rotonde, laboratori e realizzazione di iniziative culturali e mostre legate all’arte contemporanea ed all’arte della ceramica, che coinvolgeranno anche le scuole, saranno resi noti nelle prossime settimane, in vista dell’avvio previsto in Primavera.

Sono stati pubblicati all’albo pretorio online gli esiti delle gare inerenti la fornitura dei servizi turistici e ricettivi, anch’essi totalmente finanziati dal Po-Fers 2009-2013 per le azioni connesse al progetto,

A garantire i servizi sarà l’impresa Emmegi Viaggi di Mazara, per un importo complessivo di circa 48 mila euro per la fornitura dei biglietti di viaggio, ospitalità negli alberghi, noleggi e ristorazione per gli artisti e gli studiosi che saranno protagonisti delle azioni culturali previste dai due progetti. Ciò si tradurrà in un beneficio economico per le strutture ricettive del territorio.

Comunicato stampa27/1/2017{fshare}

In evidenza