MARSALA – Allarme sanita’ all’ospedale P. Borsellino, intervenga il sindaco e sua eccellenza il prefetto di Trapani

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
07 Gennaio 2014 20:37
MARSALA – Allarme sanita’ all’ospedale P. Borsellino, intervenga il sindaco e sua eccellenza il prefetto di Trapani

L’OSPEDALE PAOLO BORSELLINO DI MARSALA SULLA CARTA RISULTA ESSERE IL POLO DI RIFERIMENTO DI MEZZA PROVINCIA DI TRAPANI, NON SI CAPISCE ANCORA OGGI CON QUALI MEZZI, CON QUALI POSTI LETTO E CON QUALE PERSONALE. LA CARENZA DEGLI ORGANICI DEL PERSONALE MEDICO E DEL COMPARTO E’ DIVENTATA CRONICA, ANCORA MANCANO ALL’APPELLO DECINE DI MEDICI, INFERMIERI E AUSILIARI PER AFFRONTARE LA QUESTIONE EMERGERNZA.

 

SI HANNO DIFFICOLTA’ENORMI PER AFFRONTARE TURNI DI LAVORO AL PRONTO SOCCORSO, LABORATORIO DI ANALISI, MEDICINA, ORTOPEDIA,  ANESTESIA E RIANIMAZIONE, ETC. UN OSPEDALE IN GINOCCHIO, DUNCQUE CON ORGANICI ASSOLUTAMENTE INSUFFICIENTI PER AFFRONTARE LA MOLE DI LAVORO A CUI GIORNALMENTE DEVE FARE FRONTE L’OSPEDALE PAOLO BORSELLINO.

 

I PRIMARI DEI REPARTI CHE VIVONO MAGGIORMENTE LA CRISI, PER ASSICURARE ASSISTENZA MEDICA ANCHE IL POMERIGGIO AD  UN CERTO NUMERO DI PAZIENTI, TAMPONANO FACENDO FARE I RIENTRI IN REGIME DI REPERIBILITA’. E A FARE SALTARE IL TURNO DI RIPOSO AL PERSONALE INFERMIERISTICO.

 

LA NOTTE, AD ECCEZIONE DI QUALCHE REPARTO CHE HANNO LA GUARDIA INTERNA, O, INTERDIVISIONALE, LA PRESENZA DEL MEDICO VIENE GARANTITA CON LA REPERIBILITA’, SPESSO ANCHE CON MEDICI DI ALTRI PRESIDI OSPEDALIERI COME PER ESEMPIO LA RADIOLOGIA, L’OCULISTICA,  CENTRO TRASFUSIONALE, ETC..

 

LA CARENZA DEL PERSONALE DEL COMPARTO, VIENE AD ESSERE PIU’ AGGRAVATA PER  LA  MAL DISTRIBUZIONE  FATTA DALLA DIREZIONE SANITARIA, CHE INSPIEGABILMENTE NON TIENE CONTO DELLE PRIORITA’ E DELLA QUALITA’ CHE DEVE DARE AI REPARTI  E SERVIZI DI EMERGENZA.  E PERMETTE  FRA L’ALTRO LA PRESENZA DELL’INFERMIERE E DELL’AUSILIARIO  NEI REPARTI CHE NON HANNO DEGENZA (VEDI OCULISTICA).

 

DAI COLLOQUI AVUTI CON I VARI RESPONSABILI  DEI REPARTI , CON I TITOLARI DEL COORDINAMENTO DEL COMPARTO E CON I RAPPRESENTANTI SINDACALI E’ EMERSO MOLTO  PIU’ DI QUANDO E’ STATO APPENA DETTO.

 

NESSUNA RISPOSTA AD OGGI SULLA DISPONIBILITA’ EFFETTIVA DI POSTI  LETTO DI EMERGENZA, PER RIDURRE, COSI’ AL MINIMO IL DISAGIO DEI CITTADINI. EPPURE SI TENGONO  ANCORA  CHIUSE  I  SEI POSTI  LETTO PER L’OSSERVAZIONE BREVE AL PRONTO SOCCORSO (NONOSTANTE IL DIRETTORE DELL’UNITA’ OPERATIVA HA PIU’ VOLTE RICHIESTO CON FORZA CHE VENISSERO MESSI IN FUNZIONE) E INTANTO I PAZIENTI ATTENDONO  (ABBANDONATI)  ORE ED ORE IN BARELLA IN STANZE INADEGUATE CREANDO SOVRAFFOLLAMENTO E DISAGIO.  METTENDO ANCHE A GROSSO RISCHIO L’INCOLUMITA’ DEL PERSONALE SANITARIO, IN QUANTO SONO

 

 

 

IMPOSSIBILITATI AD ASSICURARE UNA ADEGUATA ASSISTENZA  POICHE’ IL NUMERO DEL PERSONALE IN SERVIZIO RIESCE  A  MALAPENA  AD ASSICURARE UNA MEDIOCRE ASSISTENZA ALLE URGENZE.

 

PER NON PARLARE DELLE LISTE DI ATTESA DELLE PERSONE CHE DEBBONO ESSERE SOTTOPOSTI AD INTERVENTO CHIRURGICO, ALTRO CHE RIDURRE I TEMPI,  LE LISTE SPESSO SI BLOCCANO PERCHE’ LE SALE OPERATORIE FUNZIONANO A SINGHIOZZO, UN PO’ PER MANUTENZIONE, UN PO’ PER MANCANZA DI PERSONALE MEDICO (ANESTESISTI).

 

INOLTRE, I TEMPI PER LE LISTE DI ATTESA PERLE VISITE SPECIALISTICHE AGLI ESTERNI SONO BIBLICHE AD ECCEZIONE DI QUALCHE BRANCA.

 

IL DIRETTORE SANITARIO DEL P.O. CADE DALLE NUVOLE,  AD UNA MIA PRECISA DOMANDA “ DOV’E’ FINITO IL PERSONALE DELL’0SPEDALE DI MAZARA CHE E’ IN ATTO CHIUSO? E QUELLO DI SALEMI CHE E’ STATO RIDIMINZIONATO NOTEVOLMENTE?  HA RISPOSTO BHO!  NON LO SO. SI PRECISA CHE LA DOTT.SSA RIGGIO OLTRE AD ESSERE   DIRETTORE SANITARIO DELL’OSPEDALE DI MARSALA  LO  E’ ANCHE DI SALEMI E DI  MAZARA, MI SEMBRA DI AVERE DETTO TUTTO.

 

 LA SALUTE DEI NOSTRI PARENTI E CONCITTADINI E’ AFFIDATA A QUESTE PERSONE.

 

MI CHIEDO, DOVE SONO GLI ONOREVOLI REGIONALI E NAZIONALI, CHE DOVREBBERO PROGRAMMARE L’ASPETTO SOCIO SANITARIO DELLA ZONA, SONO SOLO PRESENTI NELLE COMPETIZIONI ELETTORALI? E POI?

 

COM’E’ NOTO A TUTTI,  LA STRUTTURA E’ VERAMENTE BELLA, FATTA IN MANIERA MODERNA, PERO’ PER FUNZIONARE HA NECESSICTA’ DI AVERE UNA DIRIGENZA COMPETENTE, L’ATTUALE HA DIMISTRATO DI NON ESSERE ALL’ALTEZZA  DEL COMPITO PER RICOPRIRE TALE RUOLO.

 

INFATTI  FIN QUA NON ABBIAMO VISTO NULLA,  ANZI SOLO BELLE PROMESSE  E BASTA.

 

 PER TALI RAGIONE SI CHIEDE AL SIG. SINDACO, QUALE PRIMO RESPONSABILE DELLA SALUTE DEI CITTADINI MARSALESI,  DI ATTIVARSI CON TUTTE LE FORZE  COINVOLGENDO ANCHE SUA ECCELLENZA IL PREFETTO DI TRAPANI, PER  RIMUOVERE D’AUTORITA’ I  DIRIGENTI RESPONSABILI DELLA CATASTROFE SANITARIA CHE HANNO COMBINATO.  (DIRETTORE SANITARIO DEL PRESIDIO OSPEDALIERO, DIRETTORE SANITARIO AZIENDALE, COMMISSARIO STRAORDINARIO, DIRIGENTE AZIENDALE DEL PERSONALE DEL COMPARTO). AL FINE DI EVITARE ULTERIORI PROTESTE DI CITTADINI GIUSTAMENTE INFURIATI CHE SPESSO SI VEDONO COSTRETTI A LUNGHE ATTESE NEI VARI SERVIZI E REPARTI DEL PRESIDIO PRIMA CHE I LORO PARENTI RICEVANO LA DOVUTA ASSISTENZA, SEMPRE CHE NON VENGANO SBALLOTTATI IN GIRO PER LA PROVINCIA O ADDIRITTURA PER LA REGIONE, A CAUSA CARENZA DI POSTI LETTO.

 

                                                                                                                              Il Consigliere Comunale

 

                                                                                                   Giuseppe Carnese, Capo-gruppo Forza Italia                         

 

 

 

 Condivisa dai sottoscritta dai Consiglieri Comunali : CORDARO, COPPOLA, AUGUGLIARO, DE MARIA, MARRONE, ANGILERI, FAZZINO, TITONE, ANASTASI, DI GIROLAMO, ACCARDI, MILAZZO Giuseppe, PUTAGGIO.

 

 

(Comunicato Stampa)

07/01/2014

{fshare}

In evidenza