La Giunta approva il piano annuale delle opere pubbliche 2022

Nel piano triennale previsto anche un sottopasso per bypassare il passaggio a livello via Madonna del Paradiso

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
18 Ottobre 2021 19:25
La Giunta approva il piano annuale delle opere pubbliche 2022

“Con largo anticipo rispetto agli anni passati abbiamo approvato in Giunta il programma delle opere pubbliche che si intendono realizzare nel prossimo triennio”. Lo annuncia l’assessore comunale ai Lavori Pubblici Michele Reina, proponente la deliberazione approvata dalla Giunta municipale con atto n. 157/2021, che comprende l’elenco delle opere pubbliche da realizzare nell’anno 2022 ed il piano delle opere pubbliche da realizzare nel triennio 2022/2024. 

Per quanto riguarda l’elenco delle opere da realizzare nel 2022 – spiega Reina - oltre a concretizzare alcune importanti opere già previste dal precedente piano 2021, abbiamo voluto apportare importanti novità a partire dai necessari lavori di manutenzione straordinaria della via Bessarione con l’obiettivo di sistemare questa importante arteria stradale dove sono ancora in corso i lavori per la nuova rete fognaria. Abbiamo inoltre previsto il restauro dello storico Arco normanno, la ristrutturazione del Palazzetto dello Sport che si andrà ad aggiungere alla realizzazione della piscina comunale.

E ancora – sottolinea Reina - abbiamo integrato il progetto di ampliamento del cimitero con la previsione di realizzazione di una nuova camera mortuaria. Abbiamo inoltre previsto la realizzazione dell’impianto di denitrificazione per i pozzi di Ramisella, oltre a tutti gli interventi di ecoefficentamento energetico di numerosi edifici e scuole, il completamento degli interventi di depurazione ed alcune delle opere di Agenda Urbana quali la pista ciclabile di collegamento tra il centro urbano ed i litorali ed il progetto di salvaguardia della costa con opere di ripascimento a partire dal lungomare San Vito”. 

Sottopasso via Madonna del Paradiso.Per quanto riguarda il programma triennale già a partire dal 2023 – annuncia l’assessore Reina - abbiamo inserito un’opera che riteniamo strategica: la realizzazione di un sottopasso che bypassi la ferrovia che separa la via Madonna del Paradiso e la piazza della Madonna del Paradiso con un progetto da rendere esecutivo che consenta in un lato della strada la realizzazione del sottopasso, lasciando inalterata la restante parte strada e quindi anche la piazza Madonna del Paradiso. E’ un progetto innovativo che svilupperemo meglio nei prossimi mesi ma che intendiamo realizzare già a partire dal 2023”.

Il piano annuale 2022 prevede un investimento complessivo di circa 33milioni di euro. Alcuni degli interventi previsti erano già inseriti nel precedente piano annuale 2021 e sono stati reinseriti nel piano 2022, altri interventi sono di nuovo inserimento e riguardano soprattutto i progetti di Agenda Urbana ed ulteriori opere da realizzare. Tra gli interventi già inseriti nel precedente piano annuale e riproposti si segnalano:

- Progetto esecutivo per la Ristrutturazione della rete fognaria cittadina del lungomare da Piazzale G.B. Quinci al depuratore Comunale centralizzato di c.da Bocca Arena (1milione di euro di competenza del Commissario straordinario unico per la depurazione). 

- Progetto esecutivo di completamento dell’Impianto di depurazione dei reflui civili comunali di contrada Bocca Arena (3 milioni di euro di competenza del Commissario Straordinario unico per la depurazione). 

-Progetto per la costruzione della Piscina comunale da ubicare all’interno dell’area di pertinenza del Palazzetto dello Sport di c.da Affacciata (investimento incrementato di circa 330mila euro, che passa dai 3milioni 320mila euro prima previsti a 3milioni 650 mila euro con mutuo contratto presso il Credito Sportivo);

– Restauro della vegetazione a Ziziphus Lotus (habitat prioritario 5220*) in contrada Affacciata (3milioni e 30 mila euro con finanziamento dell’Assessorato regionale Territorio e Ambiente – Rete Natura 2000);

-Progetto di costruzione di nuovi loculi dall’interno del cimitero comunale (importo annualità 1milione 200mila euro con fondi provenienti dalla vendita su carta dei loculi da realizzare). 

-Manutenzione straordinaria di strade comunali (280mila euro con fondi comunali); 

-Realizzazione di un Hub di interscambio nella zona del lungomare Fata Morgana adiacente il porto nuovo (2milioni di euro con fondi di Agenda Urbana). 

-Progetto di ecoefficienza e riduzione dei consumi di energia nel plesso scolastico Daniele Ajello di via Santa Caterina dell’Istituto comprensivo Borsellino-Ajello (1milione 164mila euro con fondi di Agenda Urbana). 

- Progetto di ecoefficienza e riduzione dei consumi di energia nel plesso scolastico Borsellino di piazza Santa Veneranda dell’Istituto comprensivo Borsellino-Ajello (813mila euro con fondi di Agenda Urbana); 

-Realizzazione di un Centro educativo e ludico di aggregazione per i giovani con adeguamento, rifunzionalizzazione e ristrutturazione del complesso Filippo Corridoni 1° e 2° lotto funzionale (1 milione 188mila 887 euro con fondi di Agenda Urbana).

- Progetto per la riduzione dei consumi elettrici delle reti di illuminazione pubblica attraverso soluzioni di nuova tecnologia – 1° e 2° lotto funzionale (1milione 211mila 842 euro nell’anno 2022 con i fondi di Agenda Urbana – 2milioni 400mila euro intervento complessivo). 

-Progetto per la realizzazione di una pista ciclabile di collegamento fra il centro urbano e i litorali (1milione 282mila 899 euro con fondi di Agenda Urbana). La pista ciclabile dovrà sorgere lungo tutta la costa percorrendo il lungomare per poi insinuarsi, sulla riva orientale del Màzaro, verso il centro storico, attraversando il ponte esistente in via Mozia, per poi terminare in via Bessarione all’incrocio con via del Mare; è prevista inoltre in via Vaccara la discesa fino al lungomare Fata Morgana. Si tratta di circa 7,465 Km di pista ciclabile in sede propria realizzata ex novo che si interseca con un tratto di 0.49 Km già esistente, tra il Lungomare San Vito e il Lungomare Hopps. 

-Progetto “Save Coast”: salvaguardia dell’erosione costiera e protezione del litorale lungomare San Vito - 1° e 2° lotto funzionale (1milione 929mila euro con fondi di Agenda Urbana). 

-Eco-efficienza e riduzione dei consumi energetici nel Palazzo Cavalieri di Malta (950mila euro con fondi di Agenda Urbana).

-Realizzazione con modelli innovativi di alloggi sociali e servizi abitativi per categorie fragili con intervento infrastrutturale nell’immobile confiscato alla mafia di via Lorenzo il Magnifico (2milioni 394mila 543 euro con fondi di Agenda Urbana). 

- Progetto di ecoefficienza e riduzione dei consumi di energia nel plesso scolastico di piazzale Montessori dell’Istituto scolastico “Santa Gemma” (750mila euro con fondi di Agenda Urbana).

-Lavori di manutenzione straordinaria e adeguamento sismico ed efficientamento energetico “Scuola Bonanno” (1milione 500mila euro con richiesta di fondi europei) 

-Riqualificazione della villa Iolanda e del lungomare Mazzini-Hopps (500mila euro. Sarà avanzata richiesta di finanziamento europeo). 

-Progetto di realizzazione di una pista d’atletica nel campo sportivo di contrada Affacciata (760mila euro di cui 60 mila cofinanziamento comunale e 700mila euro richiesta partecipazione a bando “Sport e Periferie” del Ministero dello Sport). 

- Progetto di realizzazione di un Parcheggio nel piazzale G.B.Quinci (250mila euro con fondi derivanti da compensazioni ambientali).

Nuovi progetti inseriti nell'elenco annuale:  

-Ristrutturazione Palazzetto dello Sport (1 milione 500mila euro - sarà effettuata richiesta finanziamento);

-Restauro Arco Normanno (200mila euro fondi propri);

-Camera Mortuaria cimitero (100mila euro con fondi proventi vendita loculi);-Manutenzione straordinaria via Bessarione (500mila euro fondi propri con compensazioni ambientali);

-Realizzazione di un impianto di trattamento pozzi (denitrificatore – 1milione di euro fondi propri con compensazioni ambientali). 

Il programma triennale e l’elenco annuale delle opere pubbliche da realizzare sono stati trasmessi alle Commissioni competenti ed al Collegio dei Revisori per i pareri di legge e, muniti di tali pareri, saranno trasmessi al Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva.

Per la delibera e gli allegati del Piano delle Opere Pubbliche 2022/2024: CLICCA QUI

In evidenza