I categoria, il Petrosino vince in trasferta contro il Palermo Calcio Popolare

La squadra di Sandro Ingargiola vince 4-2 e coglie il primo successo in Campionato. Soddisfazione del presidente Licari

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
24 Ottobre 2021 10:01
I categoria, il Petrosino vince in trasferta contro il Palermo Calcio Popolare

Nel campo del Cantiere Navale di Palermo il Petrosino, con grande merito, porta a casa il bottino pieno vincendo per 2-4 contro il Palermo Calcio Popolare (nella foto di Massimiliano Serrago il calcio di inizio fra le due squadre). Affermazione ipotecata già nella prima frazione (1-4 il parziale all'intervallo) dalla squadra allenata da Sandro Ingargiola. I padroni di casa erano passati in vantaggio con la rete di Messeri. Il Petrosino ha però subito reagito, dimostrando come già fatto in casa contro la Iccarense, una buona condizione sia atletica che mentale. La squadra in tenuta azzurro-blu ha prima pareggiato con il difensore Jarju, poi è arrivato il vantaggio con il fantasista Tilotta. Il centravanti Amodeo ha portato a tre i gol dei petrosileni. Prima dell’intervallo ancora in gol Tilotta. Nella ripresa Ingargiola, vista la partita sotto controllo, ha fatto diversi cambi; la reazione dei palermitani ha portato al gol di Palazzolo.

Il Petrosino conquista pertanto la prima vittoria in campionato e si porta a 4 punti in classifica, a pari punti con Balestrate e San Giorgio Piana, quest’ultima sarà ospite del Petrosino sabato prossimo. Soddisfatto per la bella vittoria esterna il presidente Erino Licari: “si stanno vedendo i frutti del lavoro del bravo allenatore Ingargiola e gli sforzi dell’intera dirigenza. I ragazzi hanno disputato una bella partita. Non siamo partiti bene in campionato, eravamo –sottolinea Licari- ancora in fase sperimentale quando abbiamo incontrato Casteldaccia e Custonaci, due squadre che lotteranno per vincere il campionato insieme alla Iccarense con la quale abbiamo pareggiato in casa ma con l’amarezza, a causa di alcune decisioni arbitrali discutibili, di non aver colto l’intera posta in palio. Comunque va bene così, continuiamo a lavorare”.

Francesco Mezzapelle 

In evidenza