Gibellina: il nuovo crocifisso adorna la Chiesa Madre

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
28 Dicembre 2019 17:08
Gibellina: il nuovo crocifisso adorna la Chiesa Madre

Un nuovo crocifisso adorna la Chiesa Madre di Gibellina. “Croce Spaziale” è il nome dell’opera che l’artista Carmelo Cappello (Ragusa 1912- Milano 1996) ha realizzato nel lontano 1961 e donato al Comune di Gibellina nel 1985, per destinarla alla Chiesa Madre di Ludovico Quaroni. L’installazione della croce, in bronzo cromato, alta 4,10 mt e larga 1,80 mt è il frutto della collaborazione tra la Fondazione Istituto Orestiadi Onlus, l’amministrazione comunale e le sei Congregazioni religiose presenti nel territorio gibellinese.

La messa in opera è stata a cura della Fondazione; le congregazioni si sono fatte carico delle spese del restauro realizzato grazie alla collaborazione dell’artista Carlo La Monica, di Luigi Ippolito e della ditta “Binaggia Filippo”. Il Comune invece si occuperà dell’illuminazione pubblica. La croce è stata realizzata in memoria di monsignor Pietro Inzirillo, già arciprete di Gibellina. L’installazione della nuova Croce anticipa l’anniversario della riapertura ai fedeli della Chiesa che a causa di un crollo era rimasta per diversi anni chiusa.

Valentina Mirto

In evidenza