Gibellina: “Educare in Comune”. Arriva il bando ministeriale per contrastare la povertà educativa

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
10 Febbraio 2021 16:40
Gibellina: “Educare in Comune”. Arriva il bando ministeriale per contrastare la povertà educativa

Gibellina. “Educare in Comune” è l’avviso pubblicato dal “Dipartimento per le Politiche della Famiglia” della Presidenza del Consiglio dei ministri. L’iniziativa, rivolta a tutti i comuni d’Italia, ha come obiettivo quello di “promuovere l'attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali, per contrastare la povertà educativa e sostenere le opportunità culturali, formative ed educative dei minori, in un momento in cui l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha aggravato le disuguaglianze, le fragilità e i divari socioeconomici”.

Come specificato nell’avviso, i soggetti ammessi alla presentazione delle proposte sono i Comuni, in qualità di unici beneficiari del finanziamento, che devono presentare singolarmente o in collaborazione con enti pubblici o privati i vari progetti. Progetti che, dovranno riguardare le seguenti aree tematiche: famiglia come risorsa; relazione ed inclusione; cultura, arte e ambiente. Considerato l’importante valore socio – economico dell’iniziativa e i benefici pratici di immediatezza operativa che ne potranno derivare, il Comune di Gibellina ha deciso di partecipare al suddetto bando, con una proposta inerente i temi “famiglia come risorsa” e “cultura, arte e ambiente”.

Con questo obiettivo l’Amministrazione comunale ha, a sua volta, pubblicato un avviso pubblico volto a selezionare un partner qualificato che voglia condividere una proposta progettuale da candidare per il progetto “Educare in Comune". Per consultare l’intero bando e presentare una proposta è possibile visitare il sito istituzionale del Comune, nella sezione “albo pretorio”. Valentina Mirto

In evidenza
Ti potrebbe interessare