DB 4 Charity Padel Cup domenica 20 giugno al “Jolly Padel & Tennis Club”

Un torneo di padel promosso da Diventerà Bellissima a sostegno degli imprenditori danneggiati dallo Stato

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
16 Giugno 2021 08:32
DB 4 Charity Padel Cup domenica 20 giugno al “Jolly Padel & Tennis Club”

Domenica 20 giugno, dalle ore 9:00 alle ore 19:00, presso il “Jolly Padel& Tennis Club” a Mazara del Vallo, si terrà la #DB 4CHARITY PADEL CUP, torneo di Padel di beneficienza il cui ricavato verrà devoluto al Comitato Misure di Prevenzione di Nessuno tocchi Caino per sostenere le sue iniziative. È possibile trovare maggiori dettagli sull’evento e completare l’iscrizione al torneo visitando la pagina Facebook di #DiventeràBellissima Giovani Trapani (@dbgiovanitrapani).

Diventerà Bellissima ha deciso di sostenere attivamente l’imprenditoria siciliana contribuendo a dare visibilità ad una battaglia di civiltà che per troppo tempo è passata inosservata.

“Vogliamo accompagnare il Comitato Misure di Prevenzione in questo percorso alla ricerca di una vera giustizia affinché si possa ottenere una necessaria riforma dell’attuale sistema e ci possa essere l’istituzione di un fondo nazionale per tutte le vittime di ingiuste misure di prevenzione”. Così dichiara Francesco Ferrara, responsabile regionale della Comunicazione di Diventerà Bellissima Giovani. “Per raggiungere questo obiettivo – continua Ferrara – è estremamente necessario sensibilizzare l’opinione pubblica, far comprendere che ‘misure di prevenzione’ e ‘mafia’ non sempre sono sinonimi. A tal fine, insieme al movimento giovanile, alla Coordinatrice di DB in provincia di TP, Avv. Giulia Ferro ed al Responsabile Enti Territoriali della medesima provincia, Dott. Gianluca Messina, abbiamo disegnato una roadmap di eventi e convegni finalizzati proprio alla sensibilizzazione delle istituzioni e dell’opinione pubblica tutta”.

Il Segretario del Comitato Misure di Prevenzione, Miriam Romeo, commenta l’iniziativa dicendosi entusiasta soprattutto perché “è giunto il momento che la politica attenzioni un settore che provoca la perdita del lavoro per numerose persone oneste con il timbro di fallimento dello Stato. Le aziende sottoposte a sequestro - sostiene Romeo - vengono trascinate sull’orlo del fallimento a causa di una legge che permette tutto ciò, non si tratta di errori giudiziari né di magistrati corrotti. Tuttavia, se modificare la legge risulta oggi un percorso lungo e complesso, è importante che la politica si mobiliti quantomeno per prevedere dei ristori nei confronti di quelle società che risultano - dopo anni di calvario giudiziario-completamente estranee alla mafia ma che, dopo essere dissequestrate, vengono completamente abbandonate dallo Stato senza essere poste nella condizione di ripartire”.

Direttivo #DiventeràBellissima Giovani Mazara

Direttivo Comitato Misure di Prevenzione NTC

In evidenza