Con ramazza e rastrello l’Arco Normanno diventa più bello…

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
09 Luglio 2015 16:22
Con ramazza e rastrello l’Arco Normanno diventa più bello…

L'Arco Normanno è quel che rimane della porta di accesso a forma di arco ogivale del castello fatto costruire da Ruggero I d’Altavilla, dopo la liberazione nel 1072 della città dalla dominazione araba. A quanto pare questo “particolare di poco conto” non viene preso in considerazione da chi ha il compito di tenere pulito il monumento che ancora oggi, almeno fin quando non cadrà a pezzi, rappresenta il simbolo della Città.

 

Un cittadino ci ha inviato alcune foto che descrivono l’operazione utilizzata per ripulire il millenario monumento dalle erbacce.

L’operaio (il cui volto è stato oscurato con un emoticon, vedi foto n.1) si è arrampicato sull’arco normanno ed ha usato direttamente sullo storico tufo una scopa, tipo “ramazza” a mò di decespugliatore e forse anche un rastrello visto che lo stesso era in dotazione dell’operaio (vedi foto n.2).

Poniamo l’interrogativo: chi e perché ha dato una tale direttiva all’operaio? L’intervento è stato autorizzato dalla Soprintendenza ai Beni culturali ed architettonici di Trapani?Già in un recente passato (il 12 maggio 2012) il sottoscritto, grazie alla regia di Tele IBS, aveva “stigmatizzato” la tecnica “innovativa” ma opinabile per la pulizia dell’Arco Normanno attraverso una zappa (vedi link: https://www.youtube.com/watch?v=6EyDpOjwVwE ).

A quanto pare nel frattempo le tecniche si vanno affinando…

Francesco Mezzapelle

09-07-2015 18,15

{fshare}

In evidenza