Alcamo. L'Associazione Nazionale Carbinieri presenta il servizio cinofili

Si è tenuta questa mattina la conferenza finalizzata alla presentazione del Servizio Cinofili garantito dall’ANC

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
29 Maggio 2021 13:45
Alcamo. L'Associazione Nazionale Carbinieri presenta il servizio cinofili

Nella mattinata di sabato 29 maggio si è tenuta una conferenza organizzata dall’Associazione Nazionale Carabinieri alla “Cittadella dei Giovani” di Alcamo finalizzata alla presentazione del Servizio Cinofili garantito dall’ANC.

All’evento ha presenziato il Comandante di Legione Carabinieri “Sicilia”, Gen. B. Rosario Castello, il Sindaco del Comune di Alcamo, dott. Domenico Surdi, ed il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Trapani, Col. Gianluca Vitagliano, oltre che il commissario straordinario dell’ASP di Trapani, dott. Paolo Zappalà, e il dott. Gianluca Gioia della Protezione Civile.

La conferenza è stata preceduta dai saluti del Generale Castello che ha rimarcato l’importanza dell’Associazione Nazionale Carabinieri quale strumento di prossimità dell’Arma alle esigenze della popolazione che negli ultimi anni sta incrementando, principalmente nella Regione Sicilia, i servizi a disposizione dei cittadini quali, da ultimo, quello Cinofili finalizzato alla ricerca di persone scomparse.

Nel corso dell’incontro, coordinato dall’organizzatore dell’evento, Ignazio Buzzi (Ispettore Regionale dell’A.N.C.), hanno preso la parola Marco Valsecchi, delegato Nazionale Cinofili dell’A.N.C., che ha presentato il servizio garantito da ormai nove anni a livello nazionale dall’Associazione con una media di ben 80 interventi all’anno in ausilio alle forze dell’ordine nella ricerca di persone scomparse o al verificarsi di calamità naturali. Tra gli interventi effettuati negli ultimi anni si citano il terremoto di Amatrice del 2015 e del crollo del ponte Morandi di Genova nel 2018. Il delegato ha inoltre esposto interventi pratici anche in ambiente urbano con l’impiego di cani c.d. “molecolari” in grado di fiutare gli odori di persone scomparse, o in ambiente impervio con l’impiego di cani “di superficie”.

Ha dunque preso la parola l’App. Sc. Tommaso Pirrone, Referente Regionale dei Cinofili “Sicilia” dell’ANC, che ha promosso lo specifico strumento in questa regione, occupandosi della formazione e del coordinamento di operatori specializzati.

Ha chiuso l’incontro il Comandante del 12° Reggimento Carabinieri “Sicilia”, Col. Giampaolo Zanzhi, che ha esposto l’impegno dell’Arma nel corso di disastri o calamità naturali, mediante l’impiego del c.d. “Reparto di Soccorso” che è in grado di intervenire in tempi celeri sui luoghi di tragici eventi fornendo supporto logistico, infrastrutturale e sanitario alle popolazioni colpite. Peraltro, lo specifico Reparto, grazie anche alla sensibilità dell’Arma nei servizi di prossimità ai cittadini, è stato implementato negli ultimi anni costituendo allo stato uno strumento duttile e di pronto impiego capace di intervenire in tempi celeri in caso di necessità.

Tra gli ospiti dell’evento, inoltre, vi erano presenti rappresentanti dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa, dell’Ordine di Malta e del Soccorso Alpino, con cui il Servizio Cinofili dell’ANC si trova spesso a collaborare in caso di interventi di soccorso.

In evidenza