Un bimbo nasce in ambulanza tra Partanna e Castelvetrano

Il punto nascite continua a restare chiuso e per la terza volta un bambino nasce in situazioni fortunose, e la politica?

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
28 Luglio 2021 16:42
Un bimbo nasce in ambulanza tra Partanna e Castelvetrano

Ancora un lieto evento dentro un’ambulanza , con un bambino partannese che non ce l’ha fatta ad aspettare ed è nato per strada. E’ accaduto poche ore fa quando la giovane mamma partannese , avvertiti dolori lancinanti ha capito che il suo bimbo stava per nascere ed ha chiamato il 118 per essere accompagnata in ospedale a Mazara del Vallo, stante la chiusura del punto nascita a Castelvetrano che perdura da diversi mesi. Il mezzo di soccorso, privo di medico a bordo, ha prelevato la signora e si è diretto verso l’autostrada.

Ma la natura, si sa, ha tempi che la politica e la burocrazia non potranno mai comprendere , e così il nascituro non ha voluto più aspettare ed ha deciso di venire al mondo in ambulanza, a quel punto la deviazione presso il pronto soccorso dell’Ospedale Vittorio Emanuele II di Castelvetrano è stata inevitabile ed il bimbo e la mamma sono stati presi in cura dal personale sanitario che ha messo in sicurezza la donna ed il bimbo che fortunatamente non hanno avuto gravi conseguenze e si attende ora il trasferimento presso l’ospedale Abele Ajello di Mazara del Vallo.

E’ gia il terzo caso che si verifica in poche settimane, per fortuna tutti con lieto fine, da quando è stato chiuso il punto nascite e nonostante le rassicurazioni dalla politica regionale e dall’azienda sanitaria provinciale ancora non esiste una data certa per la riapertura.

In evidenza