Blue Sea Land chiude i battenti, Carlino e Scilla tracciano un bilancio

La prossima edizione di Blue Sea Land si svolgerà nel periodo antecedente alle elezioni Regionali

Redazione Prima Pagina Mazara
Redazione Prima Pagina Mazara
01 Novembre 2021 08:45
Blue Sea Land chiude i battenti, Carlino e Scilla tracciano un bilancio

La decima edizione di Blue Sea Land ha chiuso ieri i battenti. A illustrare i risultati di quest’edizione – la prima in presenza dopo il periodo di pandemia Covid-19 – è stato il Presidente del Distretto Cosvap Nino Carlino che ieri mattina ha incontrato la stampa insieme all’Assessore regionale alla Pesca Toni Scilla e il Direttore Generale del Dipartimento Pesca Alberto Pulizzi. Carlino ha evidenziato i numeri dell'edizione: 

"17 delegazioni in presenza, 10 collegate in remoto (per la prima volta alcuni Paesi dell’Asia), 6 ambasciatori e 2 Ministri (Ghana, Mauritania) a Mazara del Vallo. E poi ancora la presenza del sottosegretario alla pesca Francesco Battistoni, la riunione della CPA (Commissione Politiche Agricole) in città, 30 show cooking, 2 protocolli sottoscritti e trattative economiche avviate con Egitto, Tunisia, Costa d’Avorio, Mauritania, Angola e Uganda". Parlando della prossima edizione di Blue Sea Land, il presidente del Distretto ha spiegato: "posso confermare che l’XI edizione sarà realizzata sempre a Mazara del Vallo questa manifestazione fa oramai parte della storia di questa città.

Siamo soddisfatti di come è riuscita questa edizione, nonostante le difficoltà registrate a causa dei tempi e disposizioni dettati dall’andamento della pandemia». Carlino non ha indicato la data della prossima edizione di Blue Sea Land ma ha fatto capire che si svolgerà nel periodo antecedente alla campagna elettorale per le elezioni regionali. 

L’assessore regionale all’Agricoltura e Pesca, Toni Scilla, ha tracciato un bilancio consuntivo della X decima edizione di Blue Sea Land evidenziando che dopo l’emergenza covid-19 era necessario far ripartire la manifestazione in presenza. Ha plaudito a quanti si sono sono spesi per le numerose ed importanti attività svolte all'interno dell'area del Dipartimento Pesca, sotto la guida del direttore Pulizzi. Scilla ha ringraziato il Distretto della Pesca e il Comune di Mazara del Vallo ed ha ricordato la presenza di tutti gli Assessorati del Governo Musumeci intervenuti alla kermesse di Mazara del Vallo. Infine lo stesso assessore regionale ha sottolineato la necessità, conclusa definitivamente l'emergenza covid-19, di un maggiore coinvolgimento del territorio nella prossima edizione.   

Ricordato Giovanni Tumbiolo. A conclusione di “Blue Sea Land” si è svolta ieri pomeriggio l’invocazione rotariana presso l’auditorium “Mario Caruso”. L’iniziativa, a cura del Rotary Club Mazara, fu ideata dal compianto Giovanni Tumbiolo, ex presidente del Distretto della Pesca Cosvap e fondatore di “Blue Sea Land”, scomparso nel 2018. A condurre la cerimonia è stata la giornalista Metis Di Meo, madrina dell'evento. Giovanni Tumbiolo è stato ricordato con un lungo applauso dei presenti.

Hanno portato i saluti il presidente del Club Rotary Mazara, Vincenzo Modica, ed il sindaco Salvatore Quinci. Intervenuti diversi rappresentanti religiosi: il vescovo di Mazara del Vallo monsignor Domenico Mogavero, gli Imam di Catania Abdelhafid Kheit, di Mazara del Vallo Ahmed Tharwa e quello di Tivoli Muhammad Hassan Abdulghaffar, il pastore della Chiesa dell’Unità pastorale Abi Blay Daniel, ed il consigliere del Vaticano per il Dialogo Interreligioso, Markus Solo. A recitare l'Invocazione Rotariana è stato il governatore del Distretto Rotary Sicilia Malta 2110, Gaetano De Bernardis.

In sala c'erano anche i familiari di Tumbiolo. In mattinata, presso la Lega Navale di Mazara del Vallo, si doveva svolgere una regata velica in memoria di Giovanni Tumbiolo, la regata è stata rinviata al 7 novembre.

In evidenza